2022 UN ANNO DI FOOTBALL EUROPEO

by Simone Paschetto
465 views
Reading Time: 4 minutes

Il sole non tramonta mai sul regno del Football.
Non vi siete ancora ripresi dal jet leg da Super Bowl LVI che subito vi si prospetta una lunga e calda stagione di Football europeo ed internazionale.

Dopo due anni tormentati dalla pandemia, con campionati cancellati o in versione ridotta, partite annullate e stadi ancora più vuoti del solito, il 2022 sembra essere davvero l’anno del ritorno alla normalità. 

Sebbene il football europeo e quello internazionale una vera e propria routine, sembri non averla mai avuta, tra campionati nazionali, tornei per club, la ELF e tanto altro, il calendario 2022 si presenta molto interessante.
Una delle notizie più importanti è dello scorso anno, non riguarda il football giocato e a dirla tutta, non ha nemmeno avuto molto riscontro, ma a Dicembre 2021 si è tenuto il Congresso di Ifaf, il massimo appuntamento della Federazione Mondiale. 
La comunicazione, ufficiale e social, non è propriamente il punto forte di Ifaf, ma qualche notizia e qualche indiscrezione sono circolate. 
Il francese Pierre Trochet succede al canadese Richard MacLean alla testa dell’organizzazione che ha assegnato alla Germania l’organizzazione dei Mondiali 2023.


Il francese Pierre Trochet neo presidente IFAF

Per quanto riguarda la sezione europea, la Ifaf-E, nessuna variazione nell’organico e per l’Italia, la conferma di Fabio Tortosa come rappresentante italiano e membro del Competition Committee.


Il riconfermato Fabio Tortosa di FIDAF

Per il 2022 l’unica competizione internazionale ufficiale saranno i World Games di Birmingham, Alabama…ma di flag. 

Al momento non si hanno informazioni sul recupero dei Campionati Europei Junior di tackle Maschile, che avrebbero dovuto essere lo scorso anno, ma che erano stati rinviati.

Da fonti russe invece sono trapelate indiscrezioni sui gironi di qualificazione per gli europei Senior Tackle Maschili gruppo A, l’Italia sarebbe inserita nel girone con Gran Bretagna e Russia, affrontando rispettivamente i primi in casa e i secondi a Mosca.


Resta da capire se dal Congresso Ifaf siano uscite indicazioni su quello che, a mio modo di vedere, sarà uno dei temi principali del football non giocato del 2022, la convivenza con ELF. 
La presenza dell’austriaco Gregor Murth, membro del Board dei Vienna Vikings, come referente europeo del Board di Ifaf, fa pensare a una normalizzazione silenziosa e convivenza pacifica.



Venendo al football giocato, come da tradizione i primi ad aver iniziato sono gli Spagnoli, 9 squadre a caccia dei Badalona Dracs, campioni sin dal 2016. La Liga finirà ai primi di Maggio, in tempo per lasciare il campo ai Barcelona Dragons, in tema rapporti con ELF…



I Badalona Dracs

Questo fine settimana è iniziato il campionato francese, per il quale c’è grande attesa e curiosità visto che l’ultima stagione è stata i 2019, da quanto visto la prima giornata una cosa non è cambiata, i Flash La Courneuve che hanno abbagliato i Thonon Black Panthers, 35-0.



Flash La Courneuve vs Thonon Black Panthers

La IFL sarà il terzo grande campionato a iniziare, il 4 Marzo, poi Svizzera, la AFL Austriaca, orfana dei migliori Raiders e Vikings (sempre in tema di rapporti con ELF) che schiereranno “solo” i loro team di riserve, quindi Danimarca, Polonia (Senza il team migliore… in ELF) per finire con i campionati del Grande Nord, Svezia e Finlandia che inizieranno a metà Maggio, insieme a quella che fino a oggi è stata la Lega più prestigiosa d’Europa, la GFL tedesca, il cui Kick off è previsto il 21 Maggio.

I Dresden Monarchs campioni GFL



In tutto questo, in assenza di una competizione per club ufficiale, ci potremo rifare con la ormai consolidatissima CEFL, capace di resistere alla Pandemia e alla concorrenza di ELF e che quest’anno organizzerà la sua competizione includendo i Parma Panthers, con i primi match previsti per Aprile.

I Schwäbisch Hall Unicorns campioni CEFL 2021


Ma sarebbe inutile nascondere che l’attesa di molti tifosi europei è soprattutto rivolta verso la seconda stagione della European League of Football.
 Dopo una stagione inaugurale decisamente interessante sotto ogni punto di vista, considerate tutte le contingenze, ci sono molte aspettative per questa seconda.
12 team, 4 in più dello scorso anno, Vienna, Innsbruck, il ritorno dei Rhein Fire e gli outsider Istanbul Rams della famiglia Koç.
 Tanti gli spunti interessanti di questa lunga preseason, da Jim Tomsula ex HC dei San Francisco 49ers che passeggerà lungo la sideline dei Fire al passaggio di Jordan Bouah dai Seamen ai Vikings (in tema di rapporto con ELF…).

Le franchigie della ELF 2022



Sarà l’ultimo torneo del 2022 ad iniziare, il calendario è uscito da poche ore, Kick-off il 4 Giugno.

Related Posts