BeastMode Awards 2021

by Redazione
853 views
Reading Time: 5 minutes

La tradizione dei premi a fine stagione è ormai abitudine talmente radicata che nessun sito dedicato specificatamente ad una disciplina possa esimersene.
Ed allora ecco che anche Beast Mode lancia i suoi BEAST AWARDS, che però cercano di andare oltre ai classici Miglior Giocatore, Miglior Attaccante e Miglior Difensore ed al contrario cercano di scendere nel particolare.

Perché siamo un sito fatto da gente del football che si rivolge ad altra gente del football e che quindi non deve aver paura di essere troppo specifico o difficilmente comprensibile, dato che tanto chi non è già fortemente appassionato di palla ovale in salsa americana nemmeno gli verrebbe in mente di cercare Beast Mode Football sui motori di ricerca per arrivare a leggere questo articolo. Quindi possiamo tranquillamente dare luce a tutti quelli che si impegnano per lo sport che amiamo, indipendentemente che facciano il “lavoro sporco” o stiano sotto alla luce dei riflettori.
Perché il football insegna che il touchdown arriva solo se il Quarterback lancia il pallone preciso nel petto del Ricevitore, ma per farlo bene sono stati chiave il blocco del Runningback sul Blitz del Linebacker e la Linea d’Attacco che ha fermato il resto della difesa. Insomma, siamo tutti davvero importanti in questo sport, e lo siamo soprattutto perché lo facciamo con passione, tanta passione, spesso TROPPA passione; una passione che ci ricorda di vivere la vita “comune” solamente perché in quel momento non siamo tra le 100 iarde (più spesso anche meno, visto che ci sono pochi campi regolamentari nel nostro paese) in erba che dividono le porte e quindi tocca pensare ad altro che non sia il football. Ma tanto la mente ci tornerà presto, magari attaccando bottone con il primo malcapitato che farà l’errore di citare Ogni Maledetta Domenica, il Super Bowl o qualunque cosa che in un qualche modo ci richiami al nostro sport. E se ne pentirà nelle successive due ore in cui gli racconteremo tutto, sperando di convincerlo a vestire casco e spalliera!

Dare dei premi è sempre una cosa difficile, perché le opinioni sono come i fondoschiena: ognuno ha la sua! Pur con tutto l’impegno possibile non c’è modo di trovare una persona che sia completamente scevra di influenze. E allora la cosa migliore da fare è copiare da chi è più bravo, come già facciamo per gli schemi in campo: la NCAA definisce la classifica delle migliori 25 squadre da cui dipende la definizione di chi accederà a quale Bowl di fine stagione unendo giornalisti, esperti del settore, coach, addirittura Vip… ecco la risposta!
I Beast Mode Awards 2021 della I Divisione italiana sono stati definiti dai voti di allenatori, addetti ai lavori, giornalisti ed esperti del settore (i Vip li abbiamo tralasciati, visto che tanto oltre alla nonna ed il cugino ci si filano in pochi):

  • Michael Wood, Head Coach dei Seamen Milano
  • Steve Hagen, Head Coach dei Guelfi Firenze
  • Marc Mattioli, Head Coach dei Panthers Parma
  • Matteo Piccoli, Head Coach dei Rhinos Milano
  • Dan Pippin, Head Coach dei Ducks Lazio
  • Roberto Rotelli, Head Coach dei Dolphins Ancona
  • Massimo Terracina, uno dei fondatori dei Warriors Bologna, commentatore di football italiano
  • Marco Masi, fondatore di BEAST MODE football
  • Andrea Mirenda, commentatore di football italiano
  • Simone Paschetto, grande storico del nostro football
  • Marc Taccone, commentatore di football italiano
  • Fabio Tortosa, consigliere federale FIDAF
  • Antonio Maggiora Vergano, giornalista
  • Andrea Ghezzi, commentatore del football tricolore e USA
  • Dario Michielini, commentatore del football tricolore e USA
  • Giovanni Ganci, commentatore, allenatore, influencer dello sferoide prolato
  • Massimo Foglio, Commissione Statistiche e massimo storico di
    football italiano

Il nostro grafico Battista Battino ha reso reso in immagini i premi. Qui di seguito la gallery.
Buona visione.

Related Posts