Inizia la ELF 2024

by Battista Battino
123 views
Reading Time: 9 minutes

In Europa la primavera sta proseguendo verso l’estate e nel vecchio continente il grande football sta per cominciare, al contrario degli USA dove la stagione prediletta è l’autunno.
Parte la ELF (European League of Football) la Lega di football americano europea nata nel 2021 e arrivata al suo quarto campionato.
La stagione 2023 della European League of Football si è conclusa con la vittoria dei Rhein Fire contro i Stuttgart Surge nella finale del Campionato giocata davanti a 31.500 spettatori nello stadio di Duisburg.
In questi mesi molto si è fatto con l’allargamento della lega ad una nuova squadra: i Madrid Bravos, portando i partecipanti a 17 squadre e 9 nazioni rappresentate.
La ELF oraha bisogno di consolidarsi e migliorare gli standard prima di crescere ancora come dice Patrick Esume, Commissioner della lega: “Prima che la lega venga ulteriormente ampliata per la stagione 2025, useremo la prossima stagione per migliorare e formare ulteriormente la nostra classe arbitrale e migliorare gli standard minimi dei teams in tutte le aree più importanti, per promuovere l’equilibrio competitivo all’interno della lega”.

I loghi delle squadre della ELF 2024

Ma andiamo a vedere come sono le squadre che si affronteranno per arrivare al Championship del 22 settembre 2024 alla VELTINS Arena di Gelsenkirchen.

Western Conference

  • Cologne Centurions
  • Frankfurt Galaxy
  • Hamburg Sea Devils
  • Madrid Bravos
  • Paris Musketeers
  • Rhein Fire

Central Conference

  • Barcelona Dragons
  • Helvetic Mercenaries
  • Milano Seamen
  • Munich Ravens
  • Stuttgart Surge
  • Tirol Raiders

Eastern Conference

  • Berlin Thunder
  • Fehérvár Enthroners
  • Prague Lions
  • Vienna Vikings
  • Wroclaw Panthers

Le Conference della ELF

Western Conference

Cologne Centurions

Hanno concluso lo scorso anno con un record di 4-8 nella Western Conference concludendo una stagione abbastanza negativa.
Ci sono stati molti cambiamenti sia nel roster che nella conduzione del team, infatti è stato ingaggiato Gregg Brandon come nuovo capo allenatore, un coach votato all’attacco dopo essere stato coordinatore offensivo in molti college USA.
In attacco dopo un anno difficile per il ruolo di quarterback, i Centurions hanno ingaggiato Isaiah Weed per guidarli nel 2024.
Weed ha giocato alla Northwestern Oklahoma State University prima di giocare diverse stagioni all’estero. Un QB moderno che sa correre con la palla oltre che lanciare.
Nel reparto dei runner avremo il confermato Gerald Ameln, che è stato, lo scorso anno, il 10° miglior corridore della lega con 399 yard su 99 corse.
Il ricevitore di punta invece è il nuovo acquisto Connor Wedington, università a Stanford e ha anche fatto parte degli Houston Texans, 49ers e Seahawks nella NFL, forse uno dei migliori nuovi giocatori di tutta la lega.
La difesa dei Centurions è una delle migliori del campionato concedendo, lo scorso anno, poco più di 3.000 yard, in questa stagione ha avuto diversi cambiamenti ma dovrebbe mantenere degli elevati standard.
Da segnalare l’arrivo in linea di Lance Leota, all-star ELF nel 2021; di Lucky Ogbeveon, all-star 2023 con i Tirols, e il danese Sverrri Finson, ex Wheeling University, come formidabile coppia di LB.
Il settore difensivo più scoperto sembra quello dei backs dove non sembra ci siano giocatori di livello.
In conclusione un attacco che dovrebbe ben girare avendo Brandon come HC e una difesa che fa del front seven la sua arma principale che probabilmente migliorerà il suo rendimento rispetto allo scorso anno.

Il confermato runner Gerald Ameln dei Centurions

Frankfurt Galaxy

I primi campioni della ELF nel 2021. Una delle squadre europee più popolari e storiche arrivano da una grande regular season con un record di 10-2, ma la stagione è finita con dei deludenti playoff. I Galaxy cercheranno arrivare fino in fondo e hanno fatto alcuni ottimi acquisti per riuscirci.
Il confermato capo allenatore Thomas Kosling ha molto talento a disposizione a partire dal nuovo acquisto, il QB italo/americano Luke Zahradka. Lo “Zar” nazionale ha guidato i suoi Seamen con una buona prima stagione in ELF, finendo al 3° posto in per yard di passate e in per touchdown.
Altro grande acquisto “europeo” è l’austriaco, ex running back NFL con i New York Giants, Sandro Platzgummer dai Tirol Raiders. Platzgummer si unisce al confermato  Thomas Fischback formando un duo di runner veramente dinamico dietro al nuovo QB.
Altro grandissimo acquisto è stato il ricevitore Markell Castle, leader della classifica 2023 con 97 ricezioni, 1500 yard ricevute, e 17 touchdown. Inoltre la coppia Zahradka-Castle si conosce molto bene avendo giocato insieme nei Seamen nel campionato italiano.
I Galaxy per proteggere il proprio regista fanno affidamento su una line molto possente in cui si segnalano Yannick Kiehl e dall’ex titolare di Division I e giocatore della CFL Steven Nielsen.
La linea difensiva è guidata dal DE lettone Karlis Brauns, 8 sack lo scorso anno.
Nel reparto dei Linebacker, i Galaxy hanno perso il loro miglior placcatore Wael Nasri, ma hanno firmato l’ex Barcelona Dragons Hugo Dyrendahl, che potrebbe essere uno dei top 5 tra i placcatori della lega e a soli 24 anni.
Il backfield difensivo è guidato da due americani, Jamalcolm Liggins e Divine Buckrham. Liggins 5 intercetti la scorsa stagione e Buckrham 3 giocando per i Tirol Raiders.
I Galaxy sono assolutamente pieni di talento in attacco, che può sembrare quasi inarrestabile. Grossi dubbi sulla difesa, ma c’è la speranza che questa offense segnerà sempre qualche punto in più dell’avversario.
A Francoforte ci sarà da divertirsi…

Il nuovo QB, l’italo americano Luke Zahradka

Hamburg Sea Devils

IDiavoli” sono arrivati alla finale del Campionato ben due volte ma sono reduci da un 2023 molto deludente, concludendo con un record di 4-8 e mancando i playoff.
Quest’anno si presentano con un roster fortemente rinnovato, e sotto la direzione del nuovo allenatore e coordinatore offensivo Matt Johnson. Johnson, un ex quarterback, porta con sé una spiccata mentalità offensiva. Al suo fianco c’è il coordinatore difensivo Brandon Noble, un giovane coach ex DT con i Dallas Cowboys e i Washington Commanders (ex Redskins) che rinnoverà le strategie difensive della squadra.
I Sea Devils hanno avuto problemi di quarterback nella passata stagione a causa di infortuni, e sperano che il nuovo QB Javarian Smith possa portarli lontano. Smith ha giocato in Division II a Lake Erie College prima di unirsi ai Prague Black Panthers nella Austrian Football League e poi agli Allgäu Comets nella German Football League, dove ha lanciato 44 TD pass l’anno scorso. Con molta esperienza di gioco in Europa, dovrebbe integrarsi bene nella ELF.
Nonostante i non brillanti risultati dei loro runner lo scorso anno, meno di 500 yard guadagnate di corsa, i Sea Devils hanno deciso di non toccare il backfield, rimanendo con il trio composto da: Jakob Michaelson, Lucas Harting Candido e Simon Ajuwon Homadi.
Per I wide receiver, basta citare due nomi: Jarvis McClam e Theo Landström. L’americano e lo svedese sono due giocatori di prim’ordine e hanno giocato in modo straordinario per i Raiders e i Dragons.
In difesa si sono persi alcuni giocatori importanti in linea non adeguatamente rimpiazzati.
Tra i linebacker, la squadra ha firmato l’inglese Toby Naylor. Naylor ha giocato per la Bristol Academy prima di giocare a livello universitario al D-III Brevard College, dove è stato anche capitano della squadra.
Nella secondaria gli Hamburg Sea Devils si sono rafforzati con due statunitensi: Lee Pitts (University of Sioux Falls) e Caleb Mills (New Mexico State) che porteranno dell’esperienza a questa squadra che ne ha disperatamente bisogno.
Sembra che sarà un’altra stagione difficile per i Sea Devils, difficilmente arriverà ai playoff.

Il nuovo WR, l’ottimo Jarvis McClam

Madrid Bravos

L’ultima aggiunta al gruppo e tutti si sta interrogano sulla nuova squadra dei Madrid Bravos. La nuova franchigia spagnola ha dovuto lottare per ottenere dei prospetti locali in un paese già povero di giocatori, ma sembra essersi preparata bene e sarà pronta a lottare come nuovo membro della ELF.
Agli ordini di coach Rip Scherer, allenatore con quasi 50 anni di esperienza sia a livello di college che in NFL, i Bravos hanno fatto un grande colpo ingaggiando l’ex quarterback dei Vienna Vikings Chris Helbig, 2372 yards lanciate nella scorsa stagione e con una grande esperienza a livello di football europeo.
Dietro il QB un altro ottimo acquisto: il RB Dwayne Obi, l’anno scorso Obi ha corso per 1.400 yard e 15 touchdown nella GFL con i Braunschweig New Yorker Lions.
Anche nel settore ricevitori i madrileni hanno preso una vera stella: Willie Patterson, vincitore dello scorso campionato con i Rhein Fire. Ad aiutarlo ci sarà anche Jean Claude Madin Cerezo ex wideout degli Hamburg Sea Devil.
La squadra ha una linea offensiva molto valida, con Connor Bolton (2023 Fehervar, 2022 Berlino), l’ex All Star Robin Fensch e Celestin Ngimbi (Barcelona Dragons). Sicuramente creeranno molti buchi per le corse di Obi. Nella linea di difesa brilla lo spagnolo Alejandro Fernandez, campione ELF (Rhein Fire) e All-Star 2023.
Il comparto dei linebacker non sembra validissimo. Javier Carrasco Sanz e Jonell Pelie hanno una certa esperienza  in ELF, ma non hanno mai fatto grandi statistiche.
Il vero punto di forza della difesa di Madrid è la secondaria di difesa, infatti i due americani, Jalen Embry e Luke Glenna sono molto forti. Glenna, prelevato dai Dragons, è stato un All-Star nel 2023, mentre Embry ha una grande esperienza di gioco ai massimi livelli in Europa (Galaxy e Raiders). Ai due statunitensi si aggiunge anche Kevin Fortes, il francese è stato un All-Star nel 2022 e ha disputato un’ottima stagione anche l’anno scorso per i Sea Devils.
Se Helbig riuscirà a giocare bene e la linea difensiva e i linebacker reggeranno, i Bravos saranno solidi ma la stagione d’esordio è sempre difficile per tutti sopratutto in una conference così forte.

I Bravos hanno ingaggiato un ottimo QB: Chris Helbig

Paris Musketeers

I Moschettieri, al secondo anno in ELF, sono una delle franchigie più ambiziose, adeguati alla città che rappresentano. Confermato coach Marc Mattioli, ex Panthers Parma, che ha portato la squadra a un record di 6-6 un po’ deludente ma sufficiente per una squadra esordiente in ELF.
Nel ruolo chiave di quarterback, i francesi ripropongono Zach Edwards, ex All-Star della ELF. La scorsa stagione Edwards ha faticato abbastanza ma più per colpa della linea offensiva che sua.
Confermato anche il runner Jason Aguemon, anche se ci si aspettava di più da lui, infatti ha chiuso la stagione correndo per sole 333 yard in 12 partite. La maggior parte del gioco di corsa è stato sviluppato dal QB Edwards (569 yard).
Per i wide receiver, i Musketeers hanno aggiunto all’ottimo Anthony Mahongou (984 cards ricevute) il campione della GFL, Austin Mitchell. Mitchell ex Southeastern Louisiana University e Dresden Monarchs è stato il miglior WR della GFL, totalizzando 94 ricezioni, 1.627 yard e 20 touchdown, piazzandosi al primo posto in tutte e tre le categorie. Sicuramente un due di stelle per i francesi. Da segnalare il tight end “local” Kevin Mwamba.
La linea offensiva, vero punto debole lo scorso anno, ha aggiunto grandi giocatori come Lewis Thomas e l’ex giocatore della CFL Toby Lettman.
Sul fronte difensivo, la squadra sarà guidata in linea dalla All-Star II Team Aslan Zetterberg, proveniente dai Surge di Stoccarda, e affiancato dai giocatori francesi Stanley Zeregbe, Mamdou Sy e Vincent Buffet.
Il punto di forza di questa squadra è rappresentato dal gruppo dei linebacker, con il ritorno dell’ex Panthers Parma Dauson Dales (quinto graduatoria ELF con 93 placcaggi realizzati). Per supportarlo, i Musketeers hanno ingaggiato l’ex linebacker di Notre Dame e UCLA, lo svedese Jordan Genmark Heath.
Nella secondaria di difesa, i parigini hanno ingaggiato il miglior difensore del campionato dello scorso anno, Maceo Beard. Beard ha guidato la classifica degli intercetti 2023 giocando con le “Guardie Svizzere”. A lui si aggiunge Chandler Jones, un ex cornerback di Division-I dell’Università di Louisville che potrebbe essere uno dei migliori difensori della lega.
I Musketeers hanno un roster davvero buono. Un’ottima difesa e se l’attacco gira questa squadra sarà senza dubbio ai vertici del campionato.

Dauson Dales il dominante LB di Parigi

Rhein Fire

I campioni in carica della ELF imbattuti durante la stagione 2023, i Rhein Fire cercheranno di ripetere il dominio assoluto della stagione 2023 della European League of Football. Con il ritorno di molti giocatori chiave come Jadrian Clark e Glen Toonga, i renani saranno ancora una volta difficili da battere nel 2024, ma analizziamo la rosa per avere un quadro completo.
Allenati dall’ex HC della NFL Jim Tomsula che avrà come suo giocatore principale il fortissimo quarterback Jadrian Clark, ex Weber State Wildcats all’università e poi New Yorker Lions e Schwäbisch Hall Unicorns in GFL, lo scorso anno leader per yds lanciate 3586 e con 53 TD pass e ovviamene All-Star della ELF.
Nel backfield, abbiamo un duo dominante composto da Glen Toonga (926 yes corse) e dal tedesco Patrick Poetsch. Sarà difficile per chiunque fermare questi due, soprattutto con la grande linea offensiva dei Fire che blocca per le loro corse.
Molti cambiamenti nel settore dei ricevitori, infatti i campioni in carica hanno perso le stelle Anthony Mahongou, Willie Patterson e Nathaniell Robitaille, tutti giocatori importanti per la squadra nel 2023.
Per rimpiazzarli sono stati ingaggiati l’ex giocatore della NFL Kelvin McKnight, il ritorno di un grande ricevitore come Harlan Kwofie e il finlandese Sebastian Sagne.
La linea offensiva è sempre un punto di forza per la squadra di Düsseldorf con l’aggiunta degli all-stars Arnoud Holierhoek, Nick Wiens e Sven Briedenbach.
Nella linea difensiva, i Fire hanno perso un giocatore straordinario come Alejandro Fernandez, passato ai Bravos di Madrid, ma hanno aggiunto ottimi prospetti come Saliou Sale (Berlin Adler) e il DT proveniente da UMass Hugo Klages.
I linebacker non sono cambiati rispetto alla scorsa stagione, con Martin Pinter, Marius Kensy e Flamur Simon, formano un gruppo solido, che si conosce molto bene.
I DB saranno guidati ancora da guidato da Omari Williams, 1^ squadra All-Star, che sarà supportato da altri ottimi giocatori A questo gruppo si aggiunge l’americano Darrius Nash, ex Utah Tech.
Con un gruppo del genere non ci sono molte squadre che possono battere i campioni in carica che puntano decisamente ad un “Back to Back”.

Il QB Jadrian Clark, il miglior giovatore della ELF 2023

(1 – Continua)

Related Posts