Looker Room: Andrea Rusconi, il Grissom del CSI Italiano

by Marc Taccone
742 views
Reading Time: 3 minutes

Ciao Andrea, per prima cosa dicci chi sei, cosa fai, da dove viene il tuo amore per il football americano.
Andrea Rusconi ho 32 anni, sono nel settore del digital marketing, vivo in provincia di Lecco, sono head Coach dei Commandos Brianza. Tutto è  cominciato con il superbowl Cardinals  Vs Steelers, da lì sono stato “folgorato” ed è stato amore a prima vista.

Andrea Rusconi alla testa dei suoi Commandos (ph. LucaMaggioni)

Da dove parte il progetto 7 league, dove si trova in questo momento e dove intende arrivare?

Tutto è cominciato 5 anni fa quando dopo una breve parentesi con un altro ente di promozione decisi di avvicinarmi al CSI per creare un luogo serio, professionale a costi contenuti per poter fare football americano. In CSI avevano oltre 120 attività sportive ma niente football e così grazie al sostegno del presidente del comitato di Lecco di Ennio Airoldi e dell’area sportiva Marco Monti abbiamo presentato il progetto al Presidente Nazionale Vittorio Bosio e il resto è storia. Il nostro obbiettivo è quello di far diventare la 7League sempre più importante  a livello nazionale con l’obbiettivo graduale di portare il football americano in ogni provincia d’italia.

La difesa dei Commandos in azione

Quali sono le caratteristiche principali che deve avere un team per poter partecipare al vostro campionato?

Un team per partecipare deve avere valori solidi, voglia di competere e rispettare gli avversari. 

Avete anche un campionato a 5, ed in progetto pare ci sia anche il flag. Parlaci delle altre iniziative del cai per favore.

Si Abbiamo anche un campionato a 5 (FiveMen) che partirà a Marzo e stiamo lavorando per porre le basi del movimento di Flag Football. A Febbraio ci sarà la seconda edizione del corso arbitri CSI.

L’accordo con Fidaf vi ha molto agevolato nella realizzazione dei campionati, com’è il rapporto con la federazione?

Abbiamo un ottimo rapporto con la federazione, il nostro obbiettivo  è quello di dare un’offerta sportiva in simbiosi con FIDAF. Insieme possiamo fare grande il football americano e farlo tornare ai fasti degli anni 80′. Ringrazio personalmente Fabio Tortosa per tutto il supporto che ci ha dato in tutti questi anni.

Andrea catechizza i suoi giocatori (ph: Luca Maggioni)

Tutti ti riconoscono una grande capacità organizzativa, ed identificano con te il successo di questa tua iniziativa. Se hai qualcuno da ringraziare questo é il tuo spazio per farlo.

Ti ringrazio Marc, provo ad aiutare tutti i Presidenti per quanto mi è possibile e sono veramente felice quando vedo nascere un nuovo team. Ringrazio tutto il comitato di Lecco ,il Presidente Ennio Airoldi, Marco Monti, Elinka Leonini, Alessandra Corti, Carlo Isacchi e Marco Cantini  con cui organizzo da 5 anni il campionato; il Presidente Nazionale Vittorio Bosio che ha creduto in questa “folle” idea di portare il football in tutta Italia; Carmine Di Pinto della Direzione Tecnica Nazionale senza il quale sarebbe impossibile gestire la Commissione Tecnica, ringrazio tutti i Presidenti per la fiducia e Fidaf, nello specifico Fabio Tortosa per la splendida collaborazione che ogni anno si rafforza sempre di più.

Andrea Rusconi

Related Posts