Tri-Veneto, il ritorno

by Piero Cabianca
435 views
Reading Time: 4 minutes

Domenica scorsa hanno giocato le due neopromosse: Mastini Verona e Vipers Modena, scontro equilibrato che si è concluso con la vittoria dei veneti per 23 a 16.
Con Modena in Prima Divisione, nel 2022 la fanno da padrone le squadre dell’Emilia Romagna con tre franchigie, seguite dalla Lombardia con le 2 Milanesi, poi le altre 4 da Toscana, Marche, Lazio e proprio Veneto.

I Muli negli anni 1986

In Veneto non si vedeva una squadra massima divisione da 30 anni, l’ultima squadra erano stati i Saints Padova nel 1991.
Mentre nel Triveneto avevano resistito i Giants Bolzano che, nonostante l’aver vinto anche una
finale ormai militano nel campionato di terza divisione.

Redskins 1982-83

Redskins 1982-83


Proprio da Verona veniva la prima squadra del triveneto ad aver partecipato, nel 1982 alla serie A, i Redskins, seguita nell’ 83 dalle due di Bolzano, Jets e Giants, nell’84 anche Muli Trieste e Climbers Rovereto, poi nell’86 i Saints Padova, al tempo in cui Serie A, Serie B contavano 24 squadre ciascuna e la Serie C quasi 40… ed infine i Green Machine Grisignano nel 1987 ed i Fighters Pordenone nel 1988.

Jets Bolzano 1989

Così con i Mastini le squadre del Veneto ad aver militato in prima divisione diventano 4, 3 quelle del Trentino Alto Adige e 2 quelle del Friuli Venezia Giulia.
I Mastini Verona, che domenica scorsa hanno fatto il loro esordio nel Campionato di prima divisione, sono una squadra relativamente giovane fondata nel 2005, hanno giocato la loro prima partita contro i Neptunes nel 2006, e nel 2007 hanno partecipato al loro primo campionato di serie B a 9 giocatori.
Dopo altri 2 campionati a nove nel 2010 sono sbarcati in A2.
Nel 2013 hanno vinto il loro girone e raggiunto i play off.
Si sono ripetuti nel 2017 e 2021 arrivando in semifinale; nel 2018 usciti ai quarti.
Hanno vinto ancora il loro girone nel 2019 tornando ai play off e uscendo ai quarti.
Nel loro staff i Mastini annoverano diversi veterani provenienti da squadre cittadine e limitrofe, che hanno giocato ai massimi livelli del campionato nazionale.

Muli vs Frogs negli anni 1988

Oltre ai Giants Bolzano, arrivati diverse volte ai play-off, i migliori risultati tra le trivenete sono arrivati dai Saints Padova, dai Jets Bolzano e dai Muli Trieste.
I Saints, come sappiamo, ancora recriminano sulla famosa partita che gli fu annullata ai play off dell’89, partita che gli avrebbe permesso di giocare il Superbowl, poi perso proprio dai Seamen che avevano tratto vantaggio da quella esclusione.
Negli anni ‘90 invece, molte di queste squadre si sono trovate a giocare in seconda divisione, più per motivi economici che sportivi, costituendo gironi di fuoco proprio in quella serie e dando i campioni del Silverbowl in occasione della finale del 1992, Saints Padova, 1993 Jets Bolzano finalisti, 1994 Giants Bolzano campioni.
Ma negli anni immediatamente successivi, alcune di queste squadre, come Saints Padova o Redskins Verona sono quasi scomparse o hanno giocato in campionati minori, anche al di fuori della federazione.

Saints Padova 1990

Furono anni di crisi e grande cambiamento. Nacquero diverse leghe satellite, anche in contrasto con la Federazione Italiana. Alcuni crearono i loro campionati, altri addirittura si affiliarono alla Federazione Austriaca, avendo anche un buon successo.
A partire dai primi anni del 2000 sono rinate diverse di queste franchige e a poco a poco sono rientrate in seno alla Federazione Italiana.
A parte i Giants, vincitori del Super Bowl del 2009, Semifinalisti nel 2010, 2012, 2014, 2015, 2017, 2019; finalisti al Super Bowl 2016 e 2018, le altre hanno riguadagnato posizioni nel ranking partendo dal Cif9, fino alla Seconda Divisione.
E nel frattempo sono anche nate molte nuove squadre. Nuove realtà che stanno facendo vedere il loro valore, anch’esse partendo spesso dal Flag o dal 9.
Anche per quanto riguarda la Nazionale Italiana, che la scorsa estate ha vinto nuovamente il campionato europeo, allenatori ed atleti provenienti da queste squadre hanno dato un’importante contributo al raggiungimento della Vittoria.

I Giants Bolzano nel 2019


ll movimento in questa parte d’Italia ha una forte concorrenza con il rugby, radicato nel territorio e con un’alta concentrazione di atleti e società.
Il lavoro perciò è difficile ma non impossibile.
Se gli appassionati continueranno a dimostrare energia e voglia di fare, sicuramente nel futuro arriveranno belle soddisfazioni sportive sia a livello di gioco, sia a livello di organizzazioni.

Manuel Savoia, Franco Bernardi, Diego Gennaro

Related Posts