Looker Room: Marco Fanni – Guelfi Firenze

by Samuele Marotta
875 views
Reading Time: 2 minutes

Continuiamo la conoscenza dei capitani delle franchigie di IFL 2022 . Oggi tocca a Marco Fanni dei Guelfi Firenze.

Esperienza, da quanto tempo giochi e come ti sei avvicinato al football?

Ho iniziato a giocare nel 2013 nella squadra giovanile dei Guelfi Firenze, per poi unirmi alla prima squadra nel 2014. Mi sono appassionato al football prima leggendo il manga Eyeshield21 e poi iniziando a seguire l’NFL. Quando ho scoperto che Firenze aveva una squadra di football e che ci giocava un mio ex compagno di classe, l’ho contattato subito per avere più informazioni.

Cosa ti aspetti da questo campionato?

Un campionato diverso da quello degli anni scorsi: ci sono stati tanti scambi di giocatori durante la off season e abbiamo due nuove squadre a rimescolare le carte. Certo, ci sono sempre delle squadre favorite per esperienza e talento dei giocatori, ma sono sicuro che vedremo anche qualche risultato inaspettato.

Chi è il giocatore (italiano) in squadra che reputi più forte?

Ci sono tanti giocatori di altissimo livello in squadra, giovani promettenti e veterani con esperienza nazionale. Voglio fare il nome di Lorenzo Dalle Piagge, che, oltre ad essere un atleta incredibile, ha portato una rinnovata energia e una mentalità competitiva.

Qual è l’import che sarà più incisivo quest’ anno?

Mi aspetto tanto da tutti e tre gi import player di quest’anno. Ho sentito parlare molto bene di Tanner da chi lo ha visto giocare al college e sono sicuro che Gerbino sarà incisivo in più ruoli, grazie alla sue doti fisiche, ma voglio fare il nome del mio compagno di reparto Dejion Lynch. Sono sicuro che DJ sarà il leader della secondaria dei Guelfi e che saprà fare dei big plays nei momenti più importanti delle partite.

Novità in squadra. Cos’è cambiato dall’anno scorso?

Abbiamo diversi giocatori nuovi, alcuni con importanti esperienze a livello nazionale, che hanno portato sicurezza e voglia di vincere. La mentalità della squadra è diversa, più competitiva, sono sicuro che riusciremo a mantenere la concentrazione nei momenti più importanti della partita, un aspetto del gioco che forse ci è mancato l’anno scorso.

Marco Fanni entra in campo alla testa dei Guelfi (Ph.: Elena Pieroni)

Marco Fanni entra in campo alla testa dei Guelfi (Ph.: Elena Pieroni)

Related Posts