Sooners e Bulldogs da sogno

by Danilo Fontana
285 views
Reading Time: 8 minutes

Il Red River Showdown ha infiammato una week 6 che ha offerto partite molto combattute ed alcuni risultati sorprendenti.
La partita giocata al Cotton Bowl è stata spettacolare, in campo e sugli spalti dall’inizio alla fine, con un finale epico che ha reso il derby uno dei più belli di sempre. Protagonista del match il QB dei Sooners Dillon Gabriel (285 pass yards, 1 TD pass, 113 run yards e 1 TD run) che ha trascinato la sua squadra alla vittoria con un ultimo drive da 75 yards con appena 1:17 di tempo sul cronometro, trovando in end-zone il WR Anderson per il TD della vittoria a 15 secondi dal termine. I Longhorns, nonostante l’ottima prestazione offerta, hanno perso quando ormai sembrava potessero portare a casa la vittoria, dopo aver rimontato uno svantaggio di 10 punti maturato nei primi tre quarti di gara. A condannare i texani sono stati i tre turnover del QB Ewers (due intercetti ed un fumble).
I Sooners, con questa vittoria, balzano in testa alla Big 12 inseguiti da Longhorns, West Virginia Mountaineers e dai Kansas Jayhawks che hanno dominato 51-22 UCF Knights.

Sooners vs Longhorns

Week 6 è stata la settimana della verità per quanto riguarda la SEC con i Georgia Bulldogs che hanno passeggiato sui rivali dei Kentucky Wildcats (51-13) e ribadito di essere la squadra da battere. Vittoria mai in discussione per gli uomini di Smart, che già nel primo tempo si sono assicurati il risultato portandosi avanti con un sonoro 34-7. Ancora una prestazione dominante per il TE Bowers (132 yards e 1 TD), ma la notizia importante è che il QB Carson Beck (389 yards e 4 TD) è un QB affidabile anche contro avversari importanti.

Kamari Lassiter CB perno della difesa di Georgia

Se la division East è in pieno controllo dei Bulldogs, la West, invece, è molto più aperta. Gli Alabama Crimson Tide hanno vinto contro i Texas A&M Aggies (26-20) dopo aver subito l’aggressività della difesa dei texani per tutto il primo tempo chiuso in svantaggio 17-10. Nel secondo tempo gli uomini di Saban hanno dominato il campo realizzando 2 TD consecutivi con un imprendibile WR Jermaine Burton (197 yards e 2 TD) ed una safety a sei minuti dal termine che, di fatto, ha chiuso la partita. I Crimson Tide rimangono in testa alla division inseguiti da Ole Miss Rebels, vincitori con grande fatica su Arkansas Razorbacks (27-20) grazie ad un TD ed un FG negli ultimi otto minuti, e gli altalenanti LSU Tigers, che hanno trovato la vittoria 49-39 contro Missouri Tigers dopo essere stati in svantaggio fino a metà terzo quarto.

Partita super per il WR Burton di Alabama

Molto interessante anche la situazione della Big Ten con i Michigan Wolverines che hanno annichilito i Minnesota Golden Gophers (52-10) e rimangono la squadra da battere. Gli uomini di Harbaugh hanno avuto vita facile contro Minnesota e, già a fine primo tempo, hanno potuto iniziare a preservare i top player tra cui il RB Blake Corum. Ad inseguire i Wolverines nella division East ci sono Penn State Nittany Lions, che hanno goduto del bye, ed i Buckeyes di Ryan Day che hanno battuto Maryland Terrapins 37-17 al termine di una partita più complicata del previsto. I Terrapins, infatti, hanno dimostrato di essere un programma in crescita e hanno condotto la gara fino a metà del terzo quarto, prima di arrendersi alla maggiore qualità degli Ohio State Buckeyes, guidati dal QB Kyle McCord (320 yards e 2 TD) in costante crescita.

Marvin Harrison funambolico WR di Ohio State

Vittoria convincente per i Wisconsin Badgers contro Rutgers Scarlet Knights per 24-13, in una partita che i Badgers hanno condotto sin dall’inizio esibendo una eccellente solidità difensiva. La squadra di coach Fickell si conferma al vertice della division West della Big Ten incalzati dagli Iowa Hawkeyes, unico avversario credibile, che hanno vinto con grande fatica contro Perdue Boilermakers (20-14).

Coach Fickell ha guidato Wisconsin al vertice della Division

Week 6 apparentemente tranquilla per la PAC 12 con Oregon Ducks, Washington Huskies e Utah Utes in bye. Tuttavia, la tranquillità non è stata percepita dagli USC Trojans che, sorprendentemente, hanno dovuto soffrire oltre misura per avere la meglio degli Arizona Wildcats. Ci sono voluti ben tre overtime a Caleb Williams e compagni per battere Arizona che, dopo essersi portata avanti 17-0 ed aver subito la rimonta dei Trojans, ha trovato la forza per impattare la partita sul 28 pari. Nel finale dell’ultimo quarto i Trojans hanno sbagliato in modo grottesco un FG dalle 25 yards ma, nei supplementari, una Caleb Williams sontuoso ha trascinato i suoi alla vittoria per 43-41.

Rice WR dei Trojans che hanno sofferto per battere i Arizona Wildcats

Importante vittoria in rimonta degli UCLA Bruins contro Washigton State Cougars per 25-17. I Bruins hanno trovato la vittoria affidandosi al QB Dante Moore ed al WR Keegan Jones che, con due TD nell’ultimo quarto, hanno rimontato i Cougars. Entrambe le squadre rimangono in scia alle prime della division insieme agli Oregon State Beavers che hanno battuto i California Golden Bears per 52-40.

K. Jones dei che Bruins vincono in rimonta

Si accende la contesa anche nella ACC con tre squadre al vertice. I Florida State Seminoles hanno dominato e chiuso già nel primo tempo la sfida contro Virginia Tech Hokies (39-17) e continuano la loro corsa verso la top 4. Ad inseguire i Seminoles ci sono North Carolina Tar Hells, che hanno battuto con facilità 40-7 i Syracuse Orange, ed i sorprendenti Louisville Cardinals. Con un secondo tempo travolgente i Cardinals hanno battuto Notre Dame Fighting Irish per 33-20, trascinati da un imprendibile RB Jawhar Jordan (143 yards e 2 TD) e dal WR Jamari Thrash (75 yards e 1 TD). Serata da incubo per Sam Hartman (3 intercetti) e per i Fighting Irish la sconfitta mette fine ai sogni ai sogni di raggiungere la top 4, ponendo dei seri dubbi sulla gestione dell’offense da parte di coach Freeman.

Due TD per Jordan l’imprendibile RB dei Louisville Cardinals

Si ferma e, probabilmente, abbandona i sogni di gloria Miami Hurricane, uscita sconfitta in modo rocambolesco contro i Georgia Tech Yellow Jackets. Dopo aver rimontato uno svantaggio di sette punti nell’ultimo quarto, avanti 20-17 a 33 secondi dal termine con il possesso sulle 30 yrds dei Georgia Tech, gli Hurricanes hanno perso il possesso con un clamoroso fumble di Chaney e subito un TD pass da 44 yards di Leary. Vincono 17-12 contro Wake Forest Demon Deacons e continuano a sperare i Clemson Tigers, anche se i problemi offensivi lasciano spazio a poche speranze.
Tra gli altri risultati vittorie importati per Wyoming Cowboys contro Fresno State Bulldogs per 24-19 e Toledo Rockets contro Massachussetts Minutemen 41-24.

Il prossimo weekend sarà molto intrigante, con tanti incontri di vertice che potrebbero determinare in modo definitivo la strada verso i Championship.
Week 7 inizierà già nella notte di mercoledì con la sfida tra Liberty Flames e Jacksonville State Gamecocks, sfida tra le prime della classe della Conference USA.
Importante anche la sfida di vertice della AAC tra i Memphis Tigers e Tulane Green Wave che si giocherà sabato mattina.
Alle 18:00 di sabato scenderanno in campo le attuali Top 4, tutte impegnate in incontri piuttosto abbordabili. Infatti, i Georgia Bulldogs faranno visita ai Vanderbilt Commodores, I Wolverines ospiteranno gli Indiana Hoosiers, i Buckeyes saranno ospiti di Perdue Boilermakers ed i Florida State Seminoles ospiteranno i Syracuse Orange.
Più difficile, ma non proibitivo, l’impegno degli Alabama Crimson Tide che ospiteranno gli Arkansas Razorbacks. Gli uomini di Saban affronteranno una delle difese più aggressive della SEC ma se Milroe riuscirà a gestire la pressione la vittoria dei Crimson Tide non dovrebbe essere in discussione.

Turner EDGE di Alabama

Alle 21:30 si disputerà il big match di Week 7, la sfida tra Oregon Ducks e Washington Huskies. Le due squadre sembrano le più complete ed equilibrate della PAC 12 e sembrano in grado di puntare seriamente al titolo di conference ed all’ingresso in Top 4.
Sfida nella sfida tra due QB e due attacchi che fino a questo momento stanno infiammando la stagione con Bo Nix, Irving, James, Franklin e Ferguson da un lato e Penix Jr, McMillan, Odunze, Polk e Westover dall’altro.
Sempre alle 21:30 torneranno in campo anche i Tennessee Volunteers che ospiteranno i Texas A&M Aggies. Per la squadra di coach Heupel la sfida contro gli Aggies è decisiva per il proseguo della stagione perché solo con una vittoria possono continuare ad inseguire i Bulldogs e giocarsi tutto nello scontro diretto. Dal canto loro gli Aggies devono riprendere immediatamente la marcia dopo la sconfitta con Alabama per non compromettere definitivamente le speranze di Championship.

Milton il QB che guida i Volunteers

Particolare interesse suscita anche il confronto tra Kansas Jayhawks e Oklahoma State Cowboys, con i Jayhawks che hanno bisogno di una vittoria per poi giocarsi le chance di Championship nel successivo confronto diretto contro i Sooners.
Alle 22:00 si disputerà la sfida che potrebbe decidere in modo definitivo la division West della Big Ten con gli Iowa Hawkeyes che faranno visita ai Wisconsin Badgers, sicuramente favoriti dai pronostici e squadra più solida difensivamente e, soprattutto, in attacco, dove il RB Allen sembra a tratti inarrestabile.
Tanti gli incontri da seguire nella nottata a cominciare dal confronto da Notre Dame Fighting Irish e USC Trojans. La squadra di Freeman, dopo la cocente sconfitta contro i Cardinals, è attesa da una prova di orgoglio per risollevare una stagione partita in modo eccellente e che, invece, si sta trasformando in un cammino deludente. I Trojans, dopo aver sofferto contro Arizona, dovranno mostrare un maggiore equilibrio difensivo in vista della seconda parte di stagione piena di confronti di vertice all’interno della conference. Sarà una sfida decisiva per il destino delle due squadre.
Molto importante anche il confronto tra Wyoming Cowboys e Air Force Falcons, con in palio il vertice della Mountain West, e l’altro derby della PAC 12 tra UCLA Bruins ed Oregon State Beavers, con la perdente che lascerà definitivamente la corsa al Championship.
Nella nottata ci saranno anche due confronti importanti per il destino della ACC con i North Carolina Tar Heels ed i Duke Blue Devils che ospiteranno rispettivamente i Miami Hurricanes ed i North Carolina State Wolfpack. Tar Hells e Blue Devils sono obbligate a vincere per tenere il passo dei Seminoles verso la conquista della conference e dare un segnale di credibilità a tutta la conference.
Infine, saranno molto interessanti le sfide tra LSU Tigers contro Auburn Tigers e Missouri Tigers contro Kentucky Wildcats, con in palio le residue speranze di questi college di continuare la corsa verso la conquista della SEC.

La sfida delle “Tigri” LSU contro Auburn

Buona visione

Related Posts