Match of the Week 6: Seattle Seahawks vs Cincinnati Bengals

by Giovanni Oriolo
189 views
Reading Time: 5 minutes

Quella tra Seattle Seahawks e Cincinnati Bengals è un match tra due squadre che vivono un momento molto diverso tra loro.
I primi, dopo una sconfitta a sorpresa al debutto contro i Rams, hanno saputo rialzare subito la testa e battere in maniera netta i Lions, i Panthers e i Giants. Quindi, dopo il bye di settimana scorso, Seattle arriva fresca e ben preparata a questa sfida. La squadra dell’Ohio, invece, dopo essersi fatta sorprendere in week 1 dalla difesa dei Browns, ha continuato a giocare male perdendo prima contro i Ravens e poi vincendo (più per demeriti avversari che meriti propri) contro i Rams e venendo infine demolita dai Titans in week 4.
Solamente nello scorso turno, contro però dei non irresistibile Cardinals, si sono rivisti sprazzi dei Bengals che abbiamo ammirato nelle ultime stagioni.

Bengals vs Cardinals di week 5

Basteranno per fermare la truppa guidata da Gino Smith?


Seattle Seahawks
Se i Seahawks sono stati la grande rivelazione dello scorso anno e il loro QB è una delle storie più belle di rivalsa sportiva mai raccontata, quest’anno però non si può parlare di sorpresa. Quel 3-1, per quanto arrivato anche contro franchigie in difficoltà come New York o Carolina, conferma che il trend dello scorso anno è ancora attivo e che la squadra è una seria pretendente per una wildcard nella NFC (il passo da carro armato di San Francisco purtroppo rende abbastanza impossibile per le altre squadre puntare alla testa della division).

Geno Smith il QB rivelazione dello scorso anno

Il team sta girando in entrambe le fasi di gioco. L’attacco aereo ha sempre reso bene, mentre maggiori difficoltà si sono riscontrate quando si è scelto di correre. Soprattutto nei primi due match, dove gli avversari erano più preparati nel difendere le corse. Smith sta dimostrando di essere un quaterback che merita di avere un posto da titolare, tant’è che in questo momento ha un ottimo 84/123, ossia il 68.3% di completi in stagione per 5 TD e 1 INT.
DK Metcalf (18 ricezioni per 268 yards e 2 TD) e Tyler Lockett (17 ricezioni per 157 yards e 2 TD) si stanno confermando due ricevitori di primissimo piano, con il rookie Jaxon Smith-Njigba che sta dimostrando di valere il primo round speso per prenderlo. Molto bene anche Noah Fant (10 ricezioni per 160 yards) e tutto il reparto TE.

DK Metcalf, due TD in stagione

Chi invece rimane sotto osservazione è il reparto running back. Kenneth Walker, che nelle ultime due gare ha raddrizzato le statistiche, ha però faticato molto contro Rams e Lions. Le medie comunque dicono 64 portate per 183 yards (4.4 di media) e 5 TD, quindi quello contro la difesa dei Bengals diventa un importante test per capire qual è la realtà.
In difesa si è pagato qualche errore di gioventù e qualche infortunio di troppo in secondaria. Ma domenica dovrebbero essere tutti al loro posto. Questo sarebbe importante, soprattutto in secondaria dove Jamal Adams e Riq Woolen hanno avuto qualche problema fisico.

Problemi fisici per Jamal Adams

I Bengals, se trovano il ritmo avuto nell’ultimo match, hanno un reparto WR tra i più difficili della lega da fermare.

Cincinnati Bengals
I problemi fisici che hanno colpito Joe Burrow e che stanno continuando a perseguitare il QB dei Bengals sono costati molto alla squadra dell’Ohio. Nelle prime gare Burrow non riusciva proprio a muoversi e l’attacco non riusciva proprio a rendere. 3 punti contro Cleveland, 24 contro Baltimore, 19 contro Los Angeles, 3 contro Tennessee per un totale di 2 TD su lancio e uno su corsa.

stagione difficile per Joe Burrow

Questi dati spiegano meglio di qualsiasi altro commento tecnico la fatica fatta da Cincinnati per racimolare punti. Contro i Cardinlas, però, le cose sembrano esser cambiate. Il numero 9 dei Bengals, ancora con mobilità assai ridotta, è riuscito però a sparare con efficacia (36/46 per 317 yards e 3 TD).
Chi ne ha giovato di più è stato Ja’Mar Chase, il quale è finalmente riuscito a realizzare una prestazione degna del suo nome da 15 ricezioni su 19 target, 192 yards e 3 TD Pass. Se il prodotto di LSU riuscirà confermare questi dati e con un possibile rientro di Tee Higgins, potremmo finalmente dire che i Bengals sono tornati.

Finalmente una partita al suo livello di Ja’Mar Chase

Nonostante sia il reparto che meglio ha performato dei due, anche la difesa ha ancora qualcosa da registrare. Il cambio di entrambe le safety, dell’esperienza e del talento di Jessie Bates e Vonn Bell, si sta facendo sentire, con Daxon Hill che sta peccando un po’ di inesperienza e con Nick Scott che ancora non ha preso bene le misure del nuovo sistema.
Meglio sta facendo il front seven, che ha cambiato meno in offseason e soprattutto con i LB Germaine Pratt e Logan Wilson, stanno provando a tenere a galla la baracca.

Germaine Pratt e Logan Wilson due sicurezze per la difesa di Cincinnati


Il Matchup Chiave: Ja’mar Chase vs Riq Woolen/Devon Witherspoon
Come detto sopra contro i Cardinals abbiamo rivisto il Chase dominante che ormai tutti conoscono bene e un Burrow di nuovo capace di servirlo a dovere. Quando sono in giornata l’asse tra i due ex LSU è praticamente infermabile. Questo arduo compito, domenica, spetterà a due CB molto giovani, ma di assoluta talento. Non è chiaro chi tra Riq Woolen e Devon Witherspoon starà in marcatura sul WR dei Bengals o se si alterneranno.

Germaine Pratt e Logan Wilson la coppia di CB che dovranno contenere Chase

Il primo è al suo secondo anno, quindi ha qualche gara in più sulle spalle, e con i 6 intercetti catturati la scorsa stagione ha mostrato di valere qualcosa in più del quinto giro in cui è stato scelto. Però nelle prime gare ha accusato qualche problema fisico e non sappiamo se si è ripreso al 100%. Il secondo, invece, è la quinta scelta assoluta del draft 2023 e in week 4 contro i Giants ha spiegato il perché: 6 tackle, 2 sack, 1 passaggio deviato e 1 intercetto riportato in TD sono un discreto biglietto da visita.

Le altre partite interessanti del weekend
NFL:


Detroit Lions vs Tampa Bay Buccaneers (Domenica 15, ore 22:25 italiane)
Philadelphia Eagles vs New York Jets (Domenica 15, ore 22:25 italiane)
Dallas Cowboys vs Los Angeles Chargers (Martedì 17, ore 02:15 italiane)

NCAA:

Arkansas Razorbacks vs Alabama Crimson Tide (Sabato 14, ore 18:00 italiane)
Indiana Hoosiers vs Michigan Wolverines (Sabato 14, ore 18.00 italiane)
USC Trojans vs Notre Dame Fighting Irish (Domenica 15, ore 1:30 italiane)

Lions vs Buccaneers

Related Posts