Ten Points Lead 2024 #9

by Andrea Mirenda
678 views
Reading Time: 4 minutes

Benvenuti a Ten Points Lead, l’unica rubrica a microfono spento.

Altre considerazioni

  1.  Era da un po’ che non provavo il bello della diretta e ho potuto apprezzare la produzione Leonardo Lombardi. Materiali di alto livello, persone preparate, alto livello comunicativo e passione sfrenata.
    A volte mi chiedo quanto incida lo streaming nella crescita del nostro sport, molto spesso mi rispondo “zero”.
    Supponendo che sia vero, in questo caso forse meriteremmo di più.

  2. Per le interviste di metà e fine partita, lo ammetto, ho preso spunto dal bigino Nausicaa.

    2bis) Indimenticabile il “Quale è la rush move preferita?” a un DL NFL.
    In pieno stile Gazzoli, classiche interviste senza domande.
    Almi… state almi… si vince di horto muso…
  3. Il vomito della diretta di Frogs – Skorpions invece, quella sì che ci copre di ridicolo.
    Non si è capito nulla del punteggio e delle azioni in generale, nonostante le doppie telecamere.
    E’ sembrato qualcosina di peggio rispetto al mio video delle vacanze.

  4.  Un’altra robetta che ci manda nel baratro della tenerezza sono i beef tra le squadre. Non tanto per gli scambi in se, che ci stanno e fanno parte dello sport. Ma soprattutto perchè gli autori sono spesso gli stessi che scendono in campo. E non va bene.

    4bis) Sono sempre stato convinto che la crescita debba essere organica, organizzata e unificata. Fino a quanto gli attori del football non lavoreranno in sintonia per una crescita comune, come federazione o collettivo di individui, sarà difficile evolversi.
    Perchè quattro gatti siamo e quattro gatti rimarremo.

    4tris) Ad esempio, una federazione interessata a vendere il proprio prodotto, non avrebbe permesso l’iscrizione dei Warriors in IFL nel 2024.
    Perchè lo spettacolo offerto dalla game of the week è stato imbarazzante per il distacco abnorme fra le due realtà.
    E questo non dovrebbe essere possibile.

    4quater) E, tra l’altro, proprio la settimana scorsa la dirigenza (?) Warriors ha confermato di voler partecipare alla IFL 2025. E la Fidaf sarà d’accordo, allora non si tratterà più di una svista, ma di completa miopia.

  5. Ashley Brooks fa più danni della grandine, non solo in campo ma come atteggiamento. E vederlo surclassato da Hutanu da QB e schierato come DE nel quarto quarto rende palese ciò che tutti pensano da mesi: si tratta del peggior import mai visto sui nostri campi.

     

    5bis) Alexandru Hutanu, dicevamo. Ha fatto praticamente tutto, e ha fatto praticamente tutto bene. Anche da QB, nonostante un play calling completamente inadatto alla situazione (ovviamente derivato dal bidone dell’umido al quale ha preso il posto) se l’è cavata alla grande e, intervistato dal sottoscritto, non si è nascosto dichiarando che il suo obiettivo sia la ELF.
    E non esistono motivi per non tifare per lui. Sia dunque lode.

    Alexandru Hutanu il “Santo della Settimana”

  6. Dolphins invece maramaldeggianti, senza paura di rimetterci in import in un match inutile, che piazzano Di Galbo a sparare laser che non cascano mai dalle mani di tutti i ricevitori. Quanta sicurezza satolla, quanta ingordigia inesausta.
    Sono i favoriti, e lo sanno.

  7. Onusto di Gloria & Luce, Salum prese la palla, la diede al suoi discepolo Guiseppi e disse: “In verità vi dico, è tempo di segnare. Altrimenti l’arbitro fischia la fine e poi son cazzi”.
    Così Egli, nato per Creare, ebbe a partorire prima la solita finta e poi il solito bombone uncinato.
    Ne nacque un arabesco iridescente.
    Egli poi aggiunse: “In verità vi dico, adesso ridesterò il WR con la mia Luce”.
    Il WR capì, si involò in cielo con le mani aperte. E rese grazia agli Dei.

    Salum: “ridesterò il WR con la mia Luce”…


    7bis) Purtroppo il discepolo rimase indietro di un paio di yard alla fine del primo tempo. E sempre purtroppo dalla telecamera non si è visto una beata mazza.
    Perchè il mondo è dolore infinito.

  8. Gli Skorpions non si fermano più e potrebbero pure terminare primi (Dolphins permettendo). Griffin giganteggia quasi come Richard Wright in Shine On You Crazy Diamond (Part VI-IX) e suo fratello pure.
    Holt potrebbe fermare le guerre mondiali con un suo urlo e Principi Il Gigante pare ricordarsi di essere tale: centimetri o non centimetri.
    Tutto è gioia e bellezza. Tutto è scintillio e leggiadria. Tutto è iridescenza e concupiscenza.

  9. In settimana tornano i Panthers, contro i Giaguari ormai in disarmo. Il tutto per confermare un quarto posto che è un po’ come festeggiare perché al parcheggio ti hanno sfasciato la macchina, però non ti hanno bucato le gomme.

    9bis) Come volevasi dimostrare, la Paura is back. E lo sapevano anche i sassi.

  10. In queste week mozze è sempre difficile trovare dieci minchiate da dire.
    Certo, quando perdono le favorite gli argomenti si moltiplicano, ma a sto giro Savona non mi ha fatto questo regalo. Sarà un peccato vederli perire in finale contro l’armata estense, ormai talmente garrula e baldanzosa da permettersi di perdere partite di stagione regolare.
    Vi aspetta un triste dolore, ma sarò lì per voi e con voi.
    Alla prossima settimana!

Related Posts