Trionfo Buckeyes, fallimento Trojans

by Danilo Fontana
300 views
Reading Time: 8 minutes

La stagione NCAA non si ferma e Week 8 ha delineato ancora di più i rapporti di forza all’interno delle singole conference.
Il match più atteso della settimana era quello tra Ohio State Buckeyes e Penn State Nittany Lions, con in palio il ruolo di sfidante dei Michigan Wolverines (straripanti nel derby contro gli Spartans 49-0) per la conquista della BIG TEN East. Partita fisica e dominata dalle difese con i Buckeyes che si sono presi la vittoria 20-12 solo nell’ultimo quarto, sfruttando la maggiore qualità offensiva e, soprattutto, il WR Marvin Harrison Jr. (162 yards e 1 TD). L’uomo del match è stato senza dubbio il DE J.T. Tuimolau, dominatore assoluto della LOS, inarrestabile per l’OL dei Nittany Lions.

La difesa dei Buckeyes è stata fondamentale per la vittoria sui Nittany Lions

Se nella division East si delinea una sfida tra Wolverines e Buckeyes, nella West i Wisconsin Badgers si sono ripresi il primato battendo in rimonta Illinois Fighting Illini per 25-21. I Badgers, orfani del QB Mordecai, si sono ritrovati in svantaggio 21-7 a fine terzo quarto ma, con un parziale di 18-0, hanno rimontato nell’ultimo quarto trascinati dal QB freshman Braedyn Locke (240 yards e 2 TD) e dal RB Braelon Allen. Spettacolare l’ultimo drive da 83 yards chiuso dal TD pass di Locke per Nolan Rucci.

Braedyn Locke QB sostituto di Wisconsin

Wisconsin ride mentre piangono gli Iowa Hawkeyes, sconfitti 12-10 dai Minnesota Golden Gophers a suon di FG (ben quattro). La sconfitta di Iowa, peraltro, ha rimesso in corsa per il Championship Minnesota e i Nebraska Cornhusker (17-9 contro Northwestern Wildcats).
Week 8 è stata anche il palcoscenico del “Third Saturday in October”, la storica sfida tra Alabama Crimson Tide e Tennessee Volunteers. Partita molto gradevole che ha visto i Volunteers dominare il primo tempo (chiuso 20-7) senza capitalizzare al meglio la superiorità in campo (solo un TD su tre occasioni in redzone), lasciando spazio nel secondo tempo alla rimonta degli uomini di Saban. Nella seconda frazione, infatti, i Crimson Tide hanno segnato 17 punti nei primi tre drive offensivi portandosi in vantaggio per poi chiudere il match nell’ultimo quarto con il FG di Reichard ed il fumble ritornato in TD di Jihaad Campebell, che ha chiuso un parziale complessivo di 27-0 e fissato il punteggio sul 34-20.

Jihaad Campbell DE di Alabama ha riportato in TD un fumble

Con la vittoria Alabama rimane in testa alla division West della SEC davanti a Ole Miss Rebels (28-21 contro Auburn Tigers) e LSU Tigers (62-0 contro Army Black Knights) mentre i Volunteers, nella division East, vedono allontanarsi definitivamente i Georgia Bulldogs. In scia agli uomini di Smart restano i sorprendenti Missouri Tigers vittoriosi 34-12 contro South Carolina Gamecocks.
Scontro al vertice anche nella ACC, con i Florida State Seminoles che hanno affrontato e battuto i Duke Blue Devils, al termine di una partita molto equilibrata. La difesa di Duke ha dominato la gara per tre quarti e trascinati la squadra fino al 20-17 di fine terzo quarto, anche grazie all’intercetto riportato in TD di Chandler Rivers. Nell’ultimo quarto, però, i Seminole hanno fatto valere la loro maggiore qualità offensiva e, complice l’infortunio al QB Leonard dei Blue Devils, hanno chiuso un parziale di 21-0 con tre TD in nove minuti fissando il risultato definitivo sul 38-20.

Chandler Rivers ha riportato in TD un intercetto ma non è bastato per far vincerei Duke

La ACC offre, però, la sorpresa della giornata con la sconfitta casalinga di North Carolina Tar Heels contro i Virginia Cavaliers per 31-27. I Tar Hells, pur soffrendo la difesa dei Cavaliers, sembravano in grado di poter portare a casa la vittoria dopo essere andati avanti di 10 punti ad inizio del terzo quarto, ma il WR Malik Washington (115 yards e 1 TD) e la difesa poco attenta di North Carolina hanno condotto Virginia verso una clamorosa rimonta. North Carolina rimane seconda in division, appaiata a Duke e Louisiville, mentre abbandonano ogni sogno di rimonta i Clemson Tigers sconfitti 28-20 dai Miami Hurricane.

WR Malik Washington ha condotto i Virginia Cavaliers alla vittoria

Dopo la settimana di bye, sono tornate in campo anche Texas Longhors e Oklahoma Sooners, le due squadre che sembravano le più brillanti della BIG 12. I Sooners hanno dovuto rimontare per ben due volte i rivali di UCF Kinghts ed hanno vinto solo di misura 31-29, rischiando di doversi giocare la gara all’overtime. UCF, infatti, sotto di otto punti, ha saputo orchestrare un ultimo drive da 75 yards segnando un TD pass di Plummer per Baker ma fallendo la conversione da due punti. Vittoria sofferta anche per i Texas Longhors che, dopo essere andati in vantaggio 21-0, hanno subito la rimonta degli Houston Cougars guidati dal QB Donovan Smith (378 yards e 3 TD) che, con il TD pass per Golden, ha impattato la partita sul 21-21 ad inizio secondo tempo. Con la partita in equilibrio, è servito il TD del RB C.J. Baxter a cinque minuti dalla fine ed una eccezionale RedZone defense dei Longhors, per trascinare i texani alla vittoria 31-24.

Il QB Donovan Smith ha ben guidato gli Houston Cougars ma non è riuscito a vincere contro i Longhors

Vincono e restano in corsa per il titolo di conference anche gli Oklahoma State Cowboys, che hanno battuto i West Virginia Mountaineers grazie ad un ultimo quarto da 28 punti con tre TD del RB Ollie Gordon (282 yards e 4 TD), e i Kansas State Wildcats, mattatori contro i vice campioni incarica di TCU Horned Frogs per 41-3 con tre TD del QB Will Howard.

RB Ollie Gordon Oklahoma State autore di 3 TD

Grandi match e sorprese anche per la PAC 12. La partita più attesa era il confronto tra Utah Utes e USC Trojans, che ha certificato la solidità degli Utes di Kyle Whittingham e la fragilità difensiva dei Trojans. La partita è stata condotta sin da subito dagli Utes che hanno trovato nel QB Bryson Barnes (235 yards e 3 TD) e nella Safety Sione Vaki (149 pass yards, 68 yards run e 2 TD), utilizzato in attacco da WR e RB, i due protagonisti di giornata e, forse, del futuro. I Trojans, nonostante, le difficoltà sono riusciti a tornare in corsa e portarsi in vantaggio 32-31 a 1:46 dalla fine trascinati da Caleb Williams, ma l’ennesimo drive perfetto di Barnes ha portato gli Utes sulle 21 yards per il comodo FG della vittoria di Becker.

Kyle Whittingham HC Utes

In vetta alla PAC 12 rimangono i Washignton Huskies che battono 15-6 gli Arizona State Sun Devils rimanendo senza TD segnati dall’offense per la prima volta in stagione. I Sun Devils sono riusciti a detronizzare lo spettacolare attacco degli Huskies e solo un offense sterile ed inconsistente li ha privati di una clamorosa vittoria. Decisivo per il risultato l’intercetto riportato in TD per 89 yards dal DB Mishael Powell.

Il DB Mishael Powell degli Huskies ha riportato in TD un intercetto

Vincono 38-24 e restano in corsa anche gli Oregon Ducks contro i Washigton State Cougars, trascinati da uno straordinario RB Bucky Irving (129 yards e 2 TD) che vanifica l’eccellente prestazione del QB Cameron Ward (438 yards e 1 TD). I Ducks hanno condotto la gara in modo esemplare mostrando la consapevolezza nei propri mezzi tipica dei top team.
Tanti rischi anche per Tulane Green Wave contro North Texas Mean Green, con i Texani capaci di rimontare 21 punti in nove minuti a cavallo tra il terzo e l’ultimo quarto, prima del TD run di Pratt, a 2:34 dalla fine, che ha regalato la vittoria per 35-28 a Tulane. I Green Wave rimangono in testa alla AAC inseguiti da SMU Mustangs (55-0 contro Temple Owls), UTSA Roadrunners (36-10 contro Florida Atlantic Owls) e Memphis Tigers (45-21 contro UAB Blazers).

Pratt QB di Tulane ha segnato il TD della vittoria a pochi minuti dalla fine

Vittorie importanti anche per Liberty Flames (45-35 contro Middle Tennessee Blue Raiders), Western Kentucky Hilltoppers (20-17 contro Jacksonville State Gamecocks), Toledo Rockets (21-17 contro Miami Redhawks), Ohio Bobcats (20-17 contro Western Michigan Broncos), Air Force Falcons (17-6 contro Navy Midshipmen) e James Madison Dukes (20-9 contro Marshall Thundering Herd).
I risultati di Week 8 ci proiettano verso una Week 9 molto intrigante, con tante partite che potrebbero definire le gerarchie all’interno delle varie conference.
Si inizierà già mercoledì con la sfida di vertice della Conference USA tra Liberty Flames e Western Kentucky Hilltoppers, sfida che potrebbe essere una anticipazione del Championship stagionale.
Sabato alle 18 gli Oklahoma Sooners saranno ospiti dei Kansas Jayhawks. I Sooners andranno in cerca della vittoria numero otto in stagione per consolidare il primato della Big 12 mentre i Jayhawks cercheranno la vittoria per tentare un ultimo assalto ai posti ultimi per accedere la Championship. Molto interessanti anche le sfide tra West Virginia Mountaineers e UCF Knights e quella tra Houston Cougars e Kansas State Wildcats.
Alle 21:30 si accenderà lo spettacolo della SEC con il confronto tra i campioni dei Georgia Bulldogs e l’ostica Florida Gators di coach Napier. Bulldogs strafavoriti ma i Gators in questa stagione hanno mostrato una grande cattiveria agonistica, da non sottovalutare. Peraltro, il QB Mertz è in grande crescita mentre i Bulldogs potrebbero essere privi del loro giocatore migliore, il TE Brock Bowers.

Coach Napier alla testa dei suoi Florida Gators

Alle 21:30 ci sarà anche la sfida tra Utah Utes e Oregon Ducks, che potrebbe determinare il destino delle due squadre in ottica Championship. Gli Utes hanno dimostrato anche contro i Trojans una grande solidità difensiva ed un ritrovato equilibrio offensivo, grazie alla crescita del QB Barnes e del tuttofare Vaki, ma i Ducks sono avversario più forte ed hanno un roster pieno di talento, soprattutto in attacco. Sfida molto incerta ma i Ducks partono sicuramente favoriti.
Sempre alle 21:30 ci saranno i confronti tra Duke Blue Devils e Luoisville Cardinals, partita che deciderà quale fra queste due squadre potrà continuare l’inseguimento ai Florida State Seminoles nella ACC, e Miami Rehawks e Ohio Bobcats, valevole per il primato della Mid-America div. East.

Bangura, talentuoso RB degli Ohio Bobcats

Due le partite più intriganti della notte. Alle 1:00 i Tennessee Volunteers, reduci dalla sconfitta con Alabama, faranno visita ai Kentucky Wildcats. Entrambe le squadre sono ormai tagliate fuori dalla lotta per la vittoria della SEC, ma rimangono due squadre solide e con due eccellenti difese che sicuramente daranno vita ad una partita intensa e spettacolare.
Poco più tardi, invece, gli Ohio Buckeyes faranno visita ai Wisconsin Badgers, per una partita fondamentale per entrambe le squadre. I Buckeyes sono favoriti dal pronostico ma la difesa dei Badgers può essere molto insidiosa per l’incerto QB McCord. Tuttavia, appare improbabile che l’attacco rimaneggiato di Wisconsin possa portare insidie credibili alla difesa dei Buckeyes.
Buona visione

Related Posts