Match of the Week 7: Miami Dolphins vs Philadelphia Eagles

by Giovanni Oriolo
220 views
Reading Time: 6 minutes

Quella tra i Miami Dolphis e i Philadelphia Eagles è la sfida tra due delle migliori squadre di questo primo terzo di stagione. Due team molto diversi per conformazione e punti forti, ma allo stesso tempo con tante similitudini. Per entrambe, inoltre, si tratta di un match non decisivo, ma che potrebbe pesare tanto sull’economia delle rispettive stagioni.
Miami è attualmente in testa alla AFC East con Buffalo che ha vinto lo scontro diretto, ma che insegue con un successo in meno. Riuscire ad arrivare al match di ritorno con una situazione di classifica migliore sarebbe mentalmente importante. In più, i Bills domenica affronteranno una mai facile gara divisionale contro i New England Patriots. Non solo la division, ma la squadra di Mike McDaniel si sta giocando con i Kansas City Chiefs anche il seed #1 della AFC, entrambe con il record di 5-1, e con Miami che vorrebbe arrivare alla sfida di week 9 per lo meno senza perdere terreno.
Per Philadelphia la situazione è simile. Sono 5-1 a pari merito con i Cowboys in division, i quali li tallonano con un ritardo di una vittoria, ma con due sfide contro ancora da giocare. Inoltre, hanno Lions e 49ers in NFC con cui si giocano il primo posto di Conference. Quindi Jalen Hurts e compagni non si possono permettere passi falsi.

Bills vs Dolphins di Week 3, l’unica sconfitta per Miami

Miami Dolphins

Di Miami abbiamo già parlato due settimane fa, proprio in occasione del match contro i Bills. Il calendario per i Dolphis non è affatto facile: Week 4 contro Buffalo, Week 7 contro Philaldelphia e Week 9 contro Kansas, poi gare più abbordabili e infine si chiude contro Jets, Dallas, Baltimora e ancora Buffalo nelle ultime quattro gare di regular season. Però la buona partenza e le già cinque vittorie messe in cascina (senza fare passi falsi contro le squadre più abbordabili) dimostrano la solidità della squadra della Florida.
L’attacco di Miami sta girando alla grande e non solo per la prestazione da 70 punti contro Denver. I numeri della squadra della Florida sono impressionanti, ma ancora più lo sono quelli dei singoli giocatori. Tua Tagovailoa è leader NFL per yards lanciate (1876) e per TD Pass (14, a pari merito con Cousins), Tyreek Hill è primo in classifica per yards ricevute (814) e per TD su ricezione (6), Raheem Mostert (9) guida la lega per TD Rush e De’Von Achane è per yards corse (460), con solo 4 gare giocate.

Tyreek Hill leader in NFL per yrd ricevute

A tutto ciò c’è da aggiungere che il left tackle titolare, Terron Armstead, non ha ancora mai messo piede su un campo da gioco quest’anno. Anche se il suo backup, Kendall Lamm, sta disputando un’ottima stagione e nel complesso a linea, che negli scorsi anni non si è mai mostrata solidissima, in questa stagione sta difendendo il QB in maniera ottima.

Kendall Lamm non sta facendo rimpiangere il titolare

A proposito di assenze quella del LT ex Saints non sarà la sola. In lista IR ci sono anche altri lungodegenti come il CB Jalen Ramsay, il WR River Cracraft, il RB Jeff Wilson Jr. e il LB Zeke Vandenburgh.

Mentre in dubbio sulla loro presenza o meno domenica ci sono altri nomi importanti come il FB Alec Ingold, il C Connor Williams, il LB Andrew Van Ginkel e i due CB titolari Xavier Howard e Kader Kohou.

Philadelphia Eagles

Philadelphia Eagles vengono da una brutta sconfitta contro i New York Jets, in una sfida che era anche iniziata bene, ma che nel secondo tempo ha visto sparire dal campo la squadra di coach Nick Sirianni.

Nick Sirianni HC degli Eagles

I Jets hanno dalla loro uno dei migliori front seven della lega, che è stato in grado di imbrogliare nel migliore dei modi il running game degli Eagles.
Al team di Philadelphia non è bastato un AJ Brown in grande forma con 7 ricezioni per 131 yards (la quarta gara di fila sopra la 100 yards). Nonostante la grande stagione, l’ex Titans ha messo a segno solo 2 TD su ricezione, entrambi nella sfida contro Washington, il che fa un po’ specie. Anche perché pure DeVonta Smith e fermo a 2 TD Pass. Domenica ha realizzare anche una prestazione negativa è stato Jalen Huarts che a livello areo ha chiuso con 28/45 280 yards di passaggio, 1 TD e 3 INT. Una brutta prova, che però non può vanificare quanto di buono fatto nelle prime 5 week.

A.J. Brown #11 degli Philadelphia Eagles reduce da un’ottima partita

Uno dei vantaggi degli Eagles e di aver cambiato veramente poco in offseason. Anche in secondaria, dove l’unica faccia nuova è l’ex Steelers Terrell Edmunds, e che domenica sarà il reparto più sotto pressione della squadra. Il quartetto composto da James Bradberry, Terrell Edmunds, Sydney Brown (che sostituisce l’infortunato Reed Blankeship) e Darius Slay dovrà infatti vedersela con il corpo ricevitore di Miami. Il pacchetto di WR dei Dolphis ormai lo conosciamo bene e domenica sembrano essere tutti a loro posto: Tyrek Hill, Jaylen Waddle, Braxton Barriors, Cedrick Wilson, Robbie Chosen e il nuovo arrivato Chase Claypool.

Sarà una partita complicata per James Bradberry e i colleghi di reparto

Importante sarà anche il ruolo della pass rush degli Eagles, la quale dovrà riuscire a mettere grande pressione a Tua e non permettergli di avere il tempo di lanciare lungo.
In questo la DL composta da Brandon Graham, Jordan Davis, Jalen Carter/Fletcher Cox e Josh Sweat è la migliore della lega.

Il Matchup Chiave: RB Eagles (+ Hurts) vs LB Dolphis

Il running game è stato uno punti forti dei Philadelphia Eagles lo scorso anno e la partenza di Miles Sanders è stata ben coperta dall’arrivo di D’Andre Swift (che forse è considerabile addirittura un upgrade). La straordinaria capacità di Jalen Hurts di guadagnare yards e down con le sue gambe rende il gioco di corse della squadra della Pennsylvania ancora più pericoloso e indecifrabile per gli avversari.
Il QB della squadra di Philadelphis sta distruggendo ogni record per il ruolo nelle corse e quindi non sarà facile per la difesa dei Dolphis contenere l’attacco via terra degli Eagles. Anche perché proprio la difesa sul running game è il punto debole della franchigia di Miami. I Chargers ne hanno mostrate tutte le lacune nel match d’esordio, correndo 234 yards.
Anche i Bills, producendo molto meno su corsa hanno però fatto vedere i limiti della fase difensiva dei Dolphis. I due giocatori sotto la lente d’ingrandimento, quindi, saranno i due LB interni David Long Jr. e Jerome Baker. I quali sono chiamati alla prova del nove.

Decisiva sarà la partita dei LB David Long Jr. e Jerome Baker

Le altre partite interessanti del weekend
NFL:

Detroit Lions vs Baltimore Ravens
(Domenica 22, ore 19:00 italiane)
Pittsburgh Steelers vs Los Angeles Rams (Domenica 22, ore 22:05 italiane)
Los Angeles Chargers vs Kansas City Chiefs (Domenica 22, ore 22:25 italiane)

NCAA:
Arkansas Razorbacks vs Alabama Crimson Tide (Sabato 14, ore 18:00 italiane)
Indiana Hoosiers vs Michigan Wolverines (Sabato 14, ore 18.00 italiane)
USC Trojans vs Notre Dame Fighting Irish (Domenica 15, ore 1:30 italiane)

Pittsburgh Steelers vs Los Angeles Rams

Related Posts