Match of the Week 13: San Francisco 49ers vs Philadelphia Eagles

by Giovanni Oriolo
181 views
Reading Time: 5 minutes

I San Francisco 49ers e i Philadelphia Eagles sono le due squadre che più volte sono finite in questa rubrica, sia perché sono i due team più solidi, spettacolari e che da inizio stagione si trovano in testa alla NFC, sia perché entrambi hanno avuto un calendario tutt’altro che semplice (trovandosi spesso a giocare il big match di giornata). Nonostante una schedule ostica, la franchigia della Pennsylvania ha un record di 10-1 (dopo aver ottenuto i recenti scalpi di Dolphins, Cowboys, Chiefs e Bills), il migliore della Conference, mentre il team californiano guida la NFC West con 8 W e 3 L (tra cui svettano i trionfi contro Cowbys, Jaguars e Seahawks).
Questo match, quindi, vale molto di più di quel punto che si assegnerà domenica sera. Una vittoria di Philadelphia (e la contemporanea sconfitta dei Lions contro i Saints) chiuderebbe quasi matematicamente i giochi per il seed n.1 del tabellone playoffs della NFC. I ragazzi di coach Sirianni, infatti, metterebbero tre lunghezze tra sé e le principali rivali, a solo 5 giornate dal termine delle regular season. Al contrario, una vittoria di Purdy e compagni, riaprirebbe clamorosamente la corsa (che con un eventuale vittoria dei Lions rimarrebbe a tre).

Eagles e Lions si contendono i posti migliori per i playoff


San Francisco 49ers

Superato il momento no, coinciso con le uniche tre sconfitte (consecutive) dei ragazzi di coach Shannan in questo 2023 (contro Browns, Vikings e Bengals), i 49ers sono tornati. Il loro ritorno non è sfuggito a nessuno, visto che, dopo il bye, San Francico ha prima inferto una pesantissima sconfitta ai Jacksonville Jagurs, poi battuto agilmente i Tampa Bay Buccuneers e infine annichilito i Seattle Saehawks con una sonora batosta, che ha rimesso in chiaro le gerarchie della division.

I 49ers hanno battuto duramente i Saehawks

Nel match di domenica la squadra della California avrà un pesante occasione di archiviare anche la pratica NFC West, visto che la squadra di Seattle ha perso il Thursday Night contro Dallas e ora si trova sotto di due punti, con un match giocato in più.
Sotto osservazione in casa 49ers ci sarà l’attacco. Se la difesa è tornata ai fasti, l’attacco pure ha ripreso a macinare, ma lo si attende sempre al varco. Purdy ha mostrato di essere un gestore di risultato di altissimo livello, ma pecca quando si trova a dover recuperare uno svantaggio, anche se piccolo, nel finale di partita.

La difesa dei 49ers è tornata ai soliti, altissimi, standard

I 49ers, infatti, hanno sempre vinto dominando tutte le gare vinte, rifilando un distacco di almeno 7 punti alle avversarie (se togliamo il 30-23 contro i Rams, il gap minimo di vantaggio sale addirittura a 13). Mentre nelle tre partite giocate punto a punto o dove era comunque San Francisco a dover recuperare, il prodotto di Iowa State ha spesso sbagliato. Vedremo come si comporterà domani.

Samuel Deebo sembra tornato ai suoi livelli


Philadelphia Eagles

In forte dubbio la presenza del TE Dallas Goedert, a causa di un problema al braccio accusato nell’ultimo match. L’assenza del prodotto di South Dakota State sarebbe una grave mancanza per la franchigia di Philadelphia, soprattutto visto il season end rimediato settimana scorsa dalla miglior S dei Niners, Talanoa Hufanga. I LB avversari, infatti, sono ottimi in pressione, ma non sarebbero capaci di seguire sul profondo un tigh end dalle capacità atletiche ed aeree di Goedert.

La presenza di Dallas Goedert sarà fondamentale

Mentre, le safety rimaste a San Francisco non avrebbero il fisico per contrastarlo. Per gli Eagles, però, le armi a disposizione di Jalen Hurts rimangono molto ampie con un trio di WR come: AJ Brown (anche lui rimasto in dubbio fino a qualche giorno fa dopo un colpo ricevuto contro Buffalo), DeVonta Smith (in ripresa nelle ultime gare) e Julio Jones (arrivato da poche settimane in Pennsylvania, ma ha già trovato il primo TD con solo 5 ricezioni portate giù).

DeVonta Smith la sua prestazione sarà cruciale per gli Eagles

Molto importante sarà soprattutto l’apporto del WR2 Smith. Il prodotto di Alabama nelle ultime gare si sta facendo trovare con più facilità dal suo QB rispetto a inizio stagione: 7 ricezioni su 7 target, 99 yards e 1 TD contro i Commanders, 3 ricezioni su 3 target, 51 yards e 1 TD contro i Cowboys, 6 ricezioni su 8 target e 99 yards contro i Chiefs e 7 ricezioni su 8 target, 106 yards e 1 TD contro i Bills.
Ovviamente chiave sarà anche la produzione dei RB che contro la DL dei 49ers vivranno una giornata difficile, ma il trio composto da D’Andre Swift, Kenneth Gaitwell e il QB Jalen Hurts è uno dei migliori della lega per varietà e capacità di macinare yards.

Jalen Hurts insieme ai suoi RB non hanno problemi a far correre la palla

 

Il Matchup Chiave: DL 49ers vs OL Eagles

Dal momento del rientro dal bye la difesa di San Francisco ha decisamente alzato il livello, anche grazie all’arrivo via trade del DE Chase Young, dai Washington Commanders. Trovarsi difronte un DL composta da Nick Bosa (22 tackle solo, 8 sack e 1 fumbles forzato), Javon Hargrave (22 tackle solo e 6 sack), Arik Armstead (15 tackle solo e 5 sack) e appunto il neo acquisto dei 49ers (14 tackle solo e 6.5 sack), con gente come Randy Gregory e Javon Kinlaw in rotazione, è il peggior incubo che possa avere qualunque offensive lineman NFL.

Nick Bosa è il leader della fortissima DL dei 49ers


Il match contro i Jagurs, dove l’OL di Jacksonville non ci ha capito veramente nulla, è l’emblema della strapotenza che possono mostrare questi bestioni. Il povero Lawrence non aveva tempo di chiamare lo snap che si trovava con altre due o tre di loro addosso.
Per fortuna di Hurts la sua linea offensiva è più talentuosa di quella della franchigia della Florida e tutti i titolari dovrebbero essere al loro posto. I problemi accusati a turno da Jordan Mailata (LT) e Lando Dickerson (LG), avevano costretto il backup Sua Opeta a partire titolare in varie occasioni, senza mai convincere troppo. Ma contro quei mostri là serve la miglior OL possibile e per domenica non dovrebbe mancare nessuno.

La OL degli Eagles dovrà affrontare una partita cruciale contro i 49ers


Le altre partite interessanti del weekend

NFL:

Detroit Lions vs New Orleans Saints (Domenica 3, ore 19:00 italiane)
Cleveland Browns vs Los Angeles Rams (Domenica 3, ore 22:25 italiane)
Cincinnati Bengals vs Jacksonville Jaguars (Martedì 5, ore 02:15 italiane)

NCAA:
Oklahoma State Cowboys vs Texans Longhorns (Sabato 2, ore 18:00 italiane)
Georgia Bulldogs vs Alabama Crimson Tide (Sabato 2, ore 22:00 italiane)

Detroit Lions vs New Orleans Saints

Related Posts