Le sorprese di Week 9

by Danilo Fontana
324 views
Reading Time: 8 minutes

Si infiamma sempre di più la stagione NCAA con una Week 9 che ci ha regalato spettacolo ed un paio di grandi sorprese.
La partita della settimana è stata senza dubbio la sfida tra Oregon Ducks e Utah Utes, che ha confermato l’eccellente stato di forma dei Ducks. La squadra guidata dal QB Bo Nix (248 yards e 2 TD) ha dominato la gara sin dall’inizio e già a metà del terzo quarto la partita poteva definirsi conclusa. Il punteggio finale di 35-6 è il manifesto di una gara dominata dai Ducks sia offensivamente che difensivamente.

Oregon Ducks vs Utah Utes


Con questa vittoria Oregon continua la corsa verso il Championship della PAC 12, sempre all’inseguimento dei Washington Huskies che hanno dovuto soffrire fino a 1:36 dalla fine per avere la meglio di Stanford Cardinal per 42-33. Gli Huskies, trascinati dal QB Michael Penix (369 yards e 4 TD) e, in particolare, dal WR Jalynn Polk (148 yards e 2 TD), sembravano in possesso del match ma, tra il finale del primo tempo e l’inizio del secondo, Stanford è rientrata in gara fino ad avere il possesso per portarsi in vantaggio dopo l’intercetto di Manley a 5 dalla fine. Il successivo turnover on downs e, poi, il TD del RB Dillon Johnson hanno consegnato il definitivo 42-33 e la vittoria agli Huskies.

Zahran Manley DB di Stanford autore di un intercetto

Vittoria sofferta anche per USC Trojans contro California Golden Bears per 50-49. La squadra di coach Lincoln Riley ha giocato una pessima partita difensiva ritrovandosi sotto 43-29 nell’ultimo quarto, ma un eccellente Caleb Williams (369 yards e 2 TD) ha guidato la sua squadra ad una pazza rimonta con tre drive in TD in poco di più di sette minuti. I Golden Bears hanno anche avuto l’occasione per portare il match all’overtime, ma, dopo il TD di Thomas a 58 secondi dalla fine, hanno optato per la trasformazione da due fallendola e consegnando la vittoria ai Trojans, che restano in corsa per la vittoria della conference.

I Trojans hanno battuto i Golden Bears all’ultimo istante

Restano in corsa anche gli UCLA Bruins che hanno battuto 28-16 i Colorado Buffaloes di coach “Prime Time”, alla quarta sconfitta nelle ultime cinque partite, mentre rallentano gli Oregon State Beavers sconfitti dagli Arizona Wildcats 27-24.
La sorpresa di giornata è la caduta dei finora imbattuti Oklahoma Sooners in casa di Kansas Jayhawks per 38-33, in una partita piena di colpi di scena. Partita dura con ben sei turnovers (tre per parte) ed una continua alternanza delle due squadre al comando. A cinque minuti dalla fine i Sooners sembravano essere riusciti a dare il colpo definitivo alla gara con il TD del QB Dillon Gabriel ma, una pessima gestione del drive difensivo, ha permesso ai Jayhawks di chiudere un incredibile 4&6 e successivamente segnare il TD della vittoria a 58 secondi dal termine con il RB Neal.

Il RB Neal autore del TD decisivo a pochi secondi dal termine

La sconfitta dei Sooners rimette in gioco per il Championship i Jayhawks ed apre una bellissima corsa per la vittoria della conference che interessa ben sette squadre. Infatti, le vittorie nette di Texas Longhorns (35-6 contro BYU Cougars), Oklahoma State Cowboys (45-13 contro Cincinnati Bearcats), Kansas State Wildcats (41-0 contro Houston Cougars), Iowa State Cyclones (30-18 contro Baylor Bears) e West Virginia Mountaneeirs (41-28 contro UCF Knights) riporta in corsa tutte le contendenti.
Grande sorpresa anche nella ACC dove i North Carolina Tar Hells hanno perso contro Georgia Tech Yellow Jackets per 46-24, complicandosi notevolmente le chance di accedere al Championship e rimettendo in corsa anche i Yellow Jackets. I Tar Hells sono usciti sconfitti nonostante una eccellente prestazione del QB Drake Maye (310 yards e 2 TD) e del RB Omarion Hampton (153 yards e 2 TD), sprecando un vantaggio di 10 punti negli ultimi 11 ultimi minuti. A condannare North Carolina ci hanno pensato un TD run da 70 yards di Dontae Smith ed un TD pass di King per Seither dopo un drive da 79 yards, intervallati da un FG da 39 yards sbagliato da Burnette e da un fumble ricoperto dal DB KJ Wallace.

Il DB KJ Wallace Georgia Tech ha ricoperto un fumble fondamentale

Sorride Florida State Seminoles, vincitrice per 41-16 su Wake Forest Demon Deacons, che continua la sua corsa solitaria al vertice della Conference inseguita dai Louisville Cardinals, che dominano a sorpresa Duke Blue Devils con un netto 23-0, e dalla sorprendente Virginia Tech Hokies, che ha strapazzato 38-10 i Syracuse Orange. Vittorie e speranze di Championship ancora aperte per North Carolina State Wolfpack (24-17 contro Clemson Tigers) e Miami Hurricane (29-26 contro Virginia Cavaliers).
Settimana senza sorprese, almeno nei risultati nella BIG Ten. Con i Michigan Wolverines in bye, l’attenzione era tutta per la sfida tra Ohio State Buckeyes e Wisconsin Badgers. Nonostante un Kyle McCord sempre più in difficoltà (2 intercetti), i Buckeyes sono riusciti a portare a casa la vittoria per 24-10 dopo essere rimasti in parità fino a metà del terzo quarto. La squadra di Ryan Day è stata salvata dal WR Marvin Harrison Jr. (123 yards e 2 TD), dal RB Treveyon Henderson (162 yards e 1 TD) e da una difesa che completamente annullato il running game dei Badgers ed il RB Allen.

WR Marvin Harrison Jr. ha salvato i Buckeyes

Vincono e restano in corsa anche i Penn State Nittany Lions, che hanno dovuto soffrire fino ai minuti finali per avere la meglio di Indiana Hoosiers per 33-24. Prestazione sorprendente per gli Hoosiers che, dopo essere andati in svantaggio di 10 punti nel terzo quarto, sono riusciti a riportare la gara in pareggio, resistendo fino a 1:46 dalla fine quando il TD pass da 57 yards di Drew Allar per KeAndre Lambert-Smith ha consegnato la vittoria ai Nittany Lions.

Il WR KeAndre Lambert di Smith Penn State autore del TD decisivo

Più complessa la situazione nella West, dove la sconfitta dei Badgers e le contemporanee vittorie di Minnesota Golden Gophers (27-12 contro Michigan State Spartans) e Nebraska Cornhuskers (31-14 contro Perdue Boilermakers) ci consegnano una lotta a quattro (gli Iowa Hawkeyes erano in bye) per l’accesso al Championship.
Nessun stravolgimento nella SEC in week 9, con gli inarrestabili Georgia Bulldogs che continuano la loro corsa solitaria battendo i Florida Gators 43-20, in una partita mai in discussione e già chiusa a fine terzo quarto. I Bulldogs sono in pieno controllo della East division davanti ai Missouri Tigers ed ai più defilati Tennessee Volunteers. La squadra di coach Heupel ha sofferto per battere i Kentucky Wildcats e solo una grande prestazione dei RB Jaylen Wright (120 yards e 1 TD) e Dylan Sampson (75 yards e 1 TD), inarrestabile nell’ultimo quarto, ha permesso ai Volunteers di vincere per 33-27.

Il RB Dylan Sampson dei Volunteers ha segnato il TD finale

Con Alabama e LSU in bye, nella West Division l’attenzione era tutta per gli Ole Miss Rebels che hanno battuto i Vanderbilt Commodores 33-7, con una grande prestazione del RB Quinshon Judkins (124 yards e 2 TD) e della difesa dominante (5 sacks e 7 tackles for loss). Continua, quindi, la corsa a tre per l’accesso al Championship.
Grande spettacolo nella AAC con cinque squadre in lotta per l’accesso al Championship. La leader Tulane Green Wave ha battuto l’ostica Rice Owls per 30-28, dopo aver rischiato di dissipare un vantaggio di 20 punti maturato nel primo tempo. Se Tulane nelle ultime settimane sta evidenziando qualche incertezza, chi procede a vele spiegate è SMU Mustangs, che surclassa Tulsa Golden Hurricane per 69-10 con una grande prestazione del QB Preston Smith (371 yards e 3 TD).

Grande partita del QB Preston Smith di SMU

In corsa per il Championship ci sono anche UTSA Roadrunners, Florida Atlantic Owls (38-16 contro Charlotte 49ers) ed i Memphis Tigers, che hanno battuto i North Texas Mean Green 45-42 al termine di una partita rocambolesca. I Tigers, infatti, si sono portati in vantaggio per 31-7 e sembravano in controllo del match, prima di subire la rimonta dei Mean Green addirittura in vantaggio di 4 punti a 47 secondi dal termine. Un drive da 75 yards chiuso da un TD pass da 36 yards di Henningan per Scates ha regalato l’ormai insperata vittoria ai Tigers.
Vittoria netta anche per Notre Dame Fighting Irish che hanno demolito 58-7 i Pittsburgh Panthers con una grande prestazione della difesa e, in particolare, della Safety Xavier Watts (2 intercetti).

Xavier Watts Safety di Notre Dame autore di due intercetti

Vittorie importanti anche per Liberty Flames (42-29 contro Western Kentucky Hilltroppers), ormai scuri di un posto nel Championship della Conference USA, Air Force Falcons (30-13 contro Colorado State Rams), Boise State (32-7 contro Wyoming Cowboys), Fresno State Bulldogs (31-24 contro UNLV Rebels), James Madison Dukes (30-27 contro Old Dominion Monarchs), Miami Redhawks (30-16 contro Ohio Bobcats) e Troy Trojans (31-13 sui Texas State Bobcats).


Week 9 ci ha dato forti emozioni ma tante altre ci aspettano da Week 10, che offrirà tanti scontri al vertice.
Già mercoledì ci sarà un match importante per le sorti della Mid-American Conference con la sfida tra i Buffalo Bulls ed i leader di Toledo Rockets.
Alle 17 di sabato i Texas Longhorns ospiteranno i Kansas State Wildcats in una sfida che determinerà la corsa al Championship delle due squadre. I Longhorns partono favoriti ma Kansas State ha dimostrato in questa stagione di essere avversario difficile e di avere una difesa che non ha nulla da invidiare a quella dei texani.
Sempre alle 17 Ole Miss Rebels ospiterà l’ostica Texas A&M mentre promette di essere molto interessante la sfida tra Wisconsin Badgers e Indiana Hoosiers, con i Badgers costretti a vincere per non perdere il treno per il Championship della Big Ten.
Alle 20:30 big match della SEC tra i dominatori dei Georgia Bulldogs e la sorpresa Missouri Tigers, in una partita che sembra senza storia con Georgia favoritissima. I Tigers, però, sono una squadra con una difesa molto aggressiva che potrebbe mettere in seria difficoltà il QB dei Bulldogs Carson Beck.

Carson Beck QB di Georgia

Grande attesa anche per il derby tra Oklahoma Sooners e Oklahoma State Cowboys. I Sooners dopo aver perso l’imbattibilità vogliono riprendere la corsa verso il Championship e portare a casa il derby. Tuttavia, i Cowboys sono il miglior attacco della BIG 12 e sono consapevoli che, superato l’ostacolo Sooners, avrebbero un calendario piuttosto comodo in vista del Championship.
Grande attesa anche per la sfida tra Virginia Tech Hokies e Louisville Cardinals e quella tra James Madison Dukes e Georgia State Panthers.
Nella notte tanti big match in programma. Il primo è quello tra Alabama Crimson Tide e LSU Tigers, con la squadra di Saban che in caso di vittoria si ritroverebbe quasi sicura del posto nel Championship della SEC. LSU, però, è cresciuta molto nel corso della stagione ed ha tutte le qualità per portare a casa una vittoria che ribalterebbe i rapporti di forza in conference.

Saban HC di Alabama

Fondamentale confronto anche tra Washington Huskies e USC Trojans, con quest’ultimi che in caso di sconfitta saluterebbero la corsa al Championship in modo quasi definitivo. La sensazione è che l’offense degli Huskies sia troppo forte per l’incerta difesa dei Trojans.

Ja’Lynn Polk WR dei Washington

Infine, molto interessanti sono le sfide tra Iowa State Cyclones e Kansas Jayhawks, con in palio le residue speranze di lottare per il Championship della BIG 12, e quella tra Boise State Broncos e Fresno State Bulldogs, che dovrebbe determinare chi sarà la sfidante degli Air Force Falcons nel Championship della Mountain West.
Buona visione

Related Posts