“Partita della Settimana” IFL2 – Week #7 – Blue Storms vs Daemons

by Vittorio "Tojo" Munerol
166 views
Reading Time: 4 minutes

Nuovo appuntamento settimanale con la IFL2, che peraltro propone solo 3 partite, ma che hanno tutte una certa rilevanza.

Nel girone A, che sembra essere quello più combattuto, probabilmente anche in virtù del numero delle partecipanti (5), maggiore rispetto agli altri due gironi, si disputerà in quel di Ravenna il ritorno della partita tra Chiefs e Vipers-Hogs.

I Chiefs cercheranno di riscattarsi dopo la sconfitta dell’andata contro i VIpers – Hogs

Per questi ultimi la posta in gioco potrebbe significare la testa del girone provvisoria, visto che in caso di vittoria, salirebbero in compagnia dei Trappers a 4W-1L e la lotta per la prima posizione si farebbe ancora più accesa.
Dal canto loro i Chiefs, intendono riscattarsi dalla sconfitta subita a Modena, e cercare in qualche modo di restare agganciati alla corsa per i playoff. Quindi saranno scintille al Comunale di Marina di Ravenna, in via del Marchesato 1-4, sabato sera alle 20:30.
Per il girone ovest, a Torino, sempre sabato sera, poco più tardi, alle 21:00 i locali Reapers cercheranno di fare lo sgambetto ai Pirates, ancora imbattuti. Sarà un match decisivo anche in ottica di “seeds” per i playoffs! Lo sanno bene Coach Rico Merola e coach Ale Giuso. Appuntamento a Grugliasco al campo del CUS Torino in via Milano, 63.

I Pirates cercano di rimanere imbattuti – Ph. Federica Bruno


Il giorno dopo, nella tranquilla Dairago (MI) campo della US Dairaghese alle ore 15:00, i Blue Storms attendono la visita dei Daemons Cernusco. Sulla carta sembra essere una partita che non vale molto, almeno in termini di classifica, visto che la lotta per il girone sembra essere un discorso a due, segnalato nelle righe precedenti, ma ci sono ancora tre partite da giocare, e qualche soddisfazione da raccogliere, sia da un lato che dall’altro.
I Daemons anzitutto vogliono replicare alla sconfitta subita in casa proprio per mano dei Blue Storms in una partita finita 19 a 21. E saranno quindi determinati a combattere ad ogni down per ottenere il meglio. La squadra milanese che in questa stagione ha inserito molti giovani nel roster, elementi arrivati dagli Hammers e alcuni prestiti dai Vikings Valtellina, pertanto dovendo assemblare tante individualità cresciute in altri ambiti, ha avuto un percorso in salita ma sicuramente sta facendo fare ai giocatori, una buona esperienza, magari mirando ad un percorso formativo per essere competitivi già dalla prossima stagione. La squadra è supportata da un buon coaching staff guidato da Pietro Marotta e ricco di qualità in ogni posizione.

Statisticamente abbiamo un attacco abbastanza bilanciato tra pass e run, che ha qualche difficoltà individuale, come si è notato anche nella buona prova disputata la settimana scorsa contro i Pirates. La linea d’attacco non riesce ancora ad avere quella coordinazione necessaria per far funzionare bene il running game e a volte a proteggere il QB DiGirolamo che in qualche occasione deve prendere iniziative personali.

Il QB DiGIrolamo spesso è costretto a correre in prima persona – Ph. CC#11

Nella difesa ci sono anche atleti di qualità ed esperienza, ma anche qui l’inserimento dei tanti rookies, evidenzia in varie occasioni le lacune sui fondamentali. Emergono dalle statistiche D’Ovidio, Camagni e Cerrone.

Cerrone cerca di fermare il RB dei Pirates – Ph. CC #11


I bustocchi hanno patito il salto di categoria forse oltre alle loro aspettative, lo scorso anno grazie ad un ottimo passing game, riuscivano a segnare diversi TD, quest’anno hanno trovato pane per i loro denti, e malgrado il gioco aereo funzioni abbastanza, hanno difficoltà a correre la palla a terra, il guadagno totale nelle prime 5 partite, di poco superiore alle 100 yd.
Mettendo insieme questi dati si evince qualche probabile problema che riguarda anche qui la linea di attacco.

Il QB Colombo pressato dalla difesa dei Pirates – Ph. Federica Bruno

Colombo è un buon QB, ma pare non riesca ad avere modo di sviluppare il gioco che predilige. Insomma anche in questo caso la squadra sta costruendo le basi per qualcosa di più concreto nel prossimo futuro.
In difesa sono Carimati e Filippini a tenere alta la guardia della difesa di coach Dejvion Steward, ma anche in questo reparto, il salto di categoria ha avuto il suo impatto, e per assorbirlo ci vuole ancora del tempo.

Filippini in pressione sul QB Pirates – Ph. Ph. Federica Bruno

Vedremo dunque cosa ci riserverà questo incontro, augurando ad entrambe le compagini di proseguire il loro percorso di consolidamento nel migliore dei modi, facendo si che il livello della categoria si alzi ancora, garantendoci così campionati sempre più spettacolari ed interessanti.
Have a nice football weekend…

Related Posts